Bando sospeso, la Amata: Calanna ha fatto bene non comprendo gli attacchi Cgil - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Bando sospeso, la Amata: Calanna ha fatto bene non comprendo gli attacchi Cgil

Bando sospeso, la Amata: Calanna ha fatto bene non comprendo gli attacchi Cgil

sabato 06 Gennaio 2018 - 08:31

Il 4 gennaio il commissario della Città Metropolitana ha sospeso il bando per l'assistenza alla comunicazione per gli studenti disabili accogliendo le perplessità di Fratelli d'Italia.

I deputati di Fratelli d’Italia accolgono positivamente la decisione del Commissario della Città Metropolitana Calanna di sospendere il bando per assistenti alla comunicazione degli studenti con disabilità, in attesa del parere dell’Anac, così come da loro richiesto su istanza delle famiglie.

“Sono soddisfatta della decisione del commissario- commenta la deputata regionale Elvira Amata– Ma francamente, non comprendo la reazione della Cgil la cui nota diffusa è permeata di forte asprezza. Da madre e cittadina non posso che avere in cima alle mie priorità la tutela dei diritti e delle garanzie per i soggetti affetti da disturbi e disabilità e le loro famiglie. Politicamente parlando la salvaguardia dei posti di lavoro è certamente un obiettivo da perseguire e proprio nell’ottica di una garanzia del lavoro versa la mia proposta di creare degli albi che garantiscano trasparenza e chiarezza in merito alle competenze dei tanti professionisti del settore. Confido nel fatto che ci sarà un chiarimento con i rappresentanti sindacali oggi tanto ostili verso questa nostra posizione. Personalmente non posso esimermi dal difenderla ribadendo l’urgenza di dare risposte a chi vive la disabilità”.

Il bando sarebbe scaduto il 5 gennaio, ma al momento è stato ritirato in attesa che sulle perplessità avanzate da famiglie di studenti disabili e Fd’I si esprima l’Anac.

Tag:

2 commenti

  1. Ma quelli protestano anche senza motivo per fare “puvvirazzu” o pressioni per qualche cooperativa di altri imboscati nullafacenti, ma richiedenti uno stipendio mensile

    0
    0
  2. SI PUO’ DIRE CHIARAMENTE CHE NON SOLO UNO E’ SFORTUNATO O DISGRAZIATO DALLA VITA ESSENDO INVALIDO, MA ANCHE SI TROVA DISGRAZIATAMENTE AD ESSERE UN PEDINA DI INFIMA POLITICA DEGNA DEL SUD. SE UNO E’ INVALIDO ED AGGIUNGIAMO LA SCHIFOSA POLITICA E ANCHE SINDACALE ALLORA SI PUO’ BEN DIRE: SUTTA A VADDIRA ‘U CAMPUGHIU SE RICORDA BENE IL DETTO MESSINESE ANTICO. INVECE DI AIUTARE GLI INVALIDI LI MASSACRATE IN TUTTO E PER TUTTO. IO VIVO IN UN GRATTACIELO DOVE CI SONO MOLTI INVALIDI E PERSONE AMMALATE GRAVI ANZIANI E QUALCHE GIOVANE, MA VI POSSO ASSICURARE CHE SONO AIUTATI E MOLTISSIMO. OGNI MATTINA VEDO ARRIVARE PULMINI ATTREZZATI CON ELEVATORI CHE PORTANO E RIPRENDONO RAGAZZINI DI SCUOLA MEDIA VERAMENTE INVALIDI E ALTRI MEZZI, PERO’ SIAMO AL NORD

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x