Inversione sull'A 18. Multa da 2mila euro, patente revocata e fermo del mezzo - Tempostretto

Inversione sull’A 18. Multa da 2mila euro, patente revocata e fermo del mezzo

Inversione sull’A 18. Multa da 2mila euro, patente revocata e fermo del mezzo

lunedì 29 Ottobre 2018 - 12:53
Inversione sull’A 18. Multa da 2mila euro, patente revocata e fermo del mezzo

Automobilista beccato. Ma sono in tanti a fare la manovra pericolosissima

TAORMINA – Fino al 30 novembre lo svincolo di Taormina è chiuso in entrata verso Catania per lavori di messa in sicurezza. Per gli automobilisti due opzioni: fare lunghe code sulla strada statale verso Giardini Naxos oppure entrare in autostrada in direzione Messina, uscire a Roccalumera e rientrare in autostrada in direzione Catania.

In entrambi i casi, il tragitto si allunga parecchio. Ecco perché i soliti furbi hanno pensato bene di non arrivare fino a Roccalumera ma di fare una pericolosissima inversione a U nel tratto a doppio senso, approfittando delle piazzole di sosta.

Ieri la Polizia Stradale ha multato un automobilista ai sensi dell’articolo 176 del Codice della Strada, che prevede una sanzione da 2.006 a 8.025 euro, la revoca della patente ed il fermo amministrativo del veicolo per tre mesi. Inoltre, il conducente dovrà ricominciare gli studi per conseguire nuovamente il titolo di guida e ritornare su strada da neopatentato. Se di notte, la sanzione aumenta da 2.674 fino a 10.700 euro.

Il Cas ha anche chiuso la piazzola Papale est, a Letojanni, ma le manovre irregolari proseguono. Nei prossimi giorni, la Polizia aumenterà i controlli.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007