Difesa litorali Briga e Giampilieri, ecco 400mila euro. Via i detriti dal torrente Guardia - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Difesa litorali Briga e Giampilieri, ecco 400mila euro. Via i detriti dal torrente Guardia

Difesa litorali Briga e Giampilieri, ecco 400mila euro. Via i detriti dal torrente Guardia

giovedì 28 Novembre 2013 - 11:29

I termini per la conclusione del progetto esecutivo sono di novanta giorni. L'amministrazione s'impegna a trovare altri finanziamenti per opere a difesa della costa anche in altri luoghi in cui non siano presenti barriere. Nel torrente Guardia, invece, subito i lavori di pulizia, mentre si cercheranno fondi per il rifacimento della passerella

A seguito degli incontri avuti nei giorni scorsi tra l’Amministrazione comunale e l’assessorato territori e ambiente della Regione Sicilia è stato firmato il decreto di finanziamento per la rifioritura delle barriere frangiflutti a Briga Marina e Giampilieri Marina, per un importo complessivo di 400 mila euro.

I termini per la conclusione del progetto esecutivo sono di novanta giorni. “L’impegno dell’amministrazione – come ha evidenziato l’assessore alle risorse del mare e alla protezione civile Filippo Cucinotta – sarà quello di trovare canali di finanziamento che possano permettere la realizzazione di opere di difesa della costa, anche laddove non ci siano già barriere, attraverso necessarie conferenze di servizi”.

Cucinotta, insieme al vice presidente del Consiglio comunale, Nicola Crisafi, ha anche effettuato un sopralluogo al torrente Guardia, nel tratto compreso, tra contrada Marotta e la frazione di Aranciarella, al fine di verificare lo stato dei luoghi.

Le condizioni in cui versa il torrente, come evidenziato dagli abitanti della zona, rendono necessario un intervento immediato che non può più essere procrastinato e in quest’ottica si è costituito un comitato spontaneo “La piccola Svizzera”, presente al sopralluogo.

Da una prima valutazione dei luoghi è emersa l’esigenza di una tempestiva messa in sicurezza della zona, per scongiurare catastrofi già verificatesi in passato. La gravità in cui versa il torrente e il pericolo quotidiano per gli abitanti è inoltre aggravato dalla presenza di una strettissima passerella, che costituisce l’unica via di accesso alla contrada e che in situazioni di emergenza non permette il regolare accesso ai mezzi di soccorso.

Al termine della visita l’assessore Cucinotta, nel constatare la necessità e l’urgenza degli interventi, ha precisato che “nel breve tempo possibile saranno rimossi i detriti in quanto non permettono lo scorrimento agevole delle acque torrenziali e sarà inoltre analizzata la disponibilità di eventuali fondi per il rifacimento della passerella”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x