Basket, sconfitte Orlandina e Alma Patti in Serie A2. Vince Torrenova in B - Tempostretto

Basket, sconfitte Orlandina e Alma Patti in Serie A2. Vince Torrenova in B

Simone Milioti

Basket, sconfitte Orlandina e Alma Patti in Serie A2. Vince Torrenova in B

lunedì 18 Ottobre 2021 - 07:01

Le tre squadre che giocano a basket tra Serie A2 e B in provincia di Messina erano impegnate in trasferta. A vincere, come settimana scorsa, solo Torrenova

Una sfortunata Infodrive Capo d’Orlando viene sconfitta in overtime da Milano per 93-89, dopo aver condotto la gara per oltre 35 minuti e essere stata raggiunta dall’Urania Milano nel finale che ha poi vinto all’over time.

Prima trasferta stagionale per l’Alma Patti, che a Civitanova Marche sfiora invece di andare al tempo supplementare contro Feba in una gara messa in discussione fino agli ultimi 14 secondi del tempo regolamentare. Ma alla fine deve arrendersi col punteggio di 65-60.

Se in Serie A2 la sfortuna continua a non sorridere alle due compagini della provincia in Serie B, di Basket maschile, la Cestistica Torrenovese trova un’altra vittoria. Impegnate anch’essa in trasferta Torrenova ha superato per 73-70 Molfetta.

Urania Milano – Infodrive Capo d’Orlando 93-89

Grande prova di squadra dei biancoazzurri, che sopperiscono all’assenza di King (out per problemi alla schiena) con i 12 punti e 15 rimbalzi di Diouf e gli 11 punti di Poser, presenti e convincenti sotto canestro. Nel finale però qualche energia viene meno e l’esperienza di Milano emerge.

Non bastano i 22 punti di Mack, nè i 12 di Gay e Laganà, con quest’ultimo che aveva realizzato canestri importanti nel quarto periodo. 8 punti per Vecerina, 6 per Ellis e Bartoli. La Infodrive Capo d’Orlando adesso è attesa ad un’altra trasferta, domenica prossima in casa di Biella, prima di tornare tra le mura amiche domenica 31 ottobre per la sfida contro Torino.

«Fino al +14 nel terzo quarto – dichiara coach Marco Cardani dell’Orlandina nel post gara – è stata sicuramente la miglior partita della stagione per noi. E’ un bel segnale per la nostra crescita, non era facile in un campo così complicato, contro una squadra con giocatori esperti che poi hanno ribaltato la partita negli ultimi 10’ e nel supplementare.

Feba Civitanova Marche – Alma Basket Patti 65-60

Le pattesi aprono benissimo portandosi sullo 0-7 dopo meno di un minuto di gioco, la gara si gioca su continui rovesciamenti di fronte con tanti errori. Attente le ospiti sotto canestro e Patti chiude il primo quarto in vantaggio 18-19. La formazione di coach Buzzanca riapre la contesa segnando ancora punti, Feba si sblocca a 7’ riportandosi sotto nel punteggio. Sul finire di quarto Savatteri diventa un rebus per la difesa pattese che non riesce a contenerla senza fare fallo. L’equilibrio regge e la contesa rimane apertissima alla fine del primo tempo sul punteggio di 32-31 per le padroni di casa.

L’equilibrio dura anche nel terzo quarto anche se le padrone di casa chiudono nuovamente in vantaggio il parziale per 47 a 44. Negli ultimi dieci minuti ancora Micovic protagonista per le siciliane, ma anche tre palle perse per Patti. Si conclude anticipatamente la partita di un’ottima Savatteri costretta a lasciare il campo, la sua uscita innesca la reazione veemente delle compagne. L’Alma non riesce ma a riagganciare le locali e l’inseguimento sembra ormai impossibile quando ad un minuto e mezzo dalla fine il risultato è di 61-55. Una tripla di Micovic riaccende le speranze, ma il +3 di Trobbiani rimette distanza tra le due formazioni. Una stoica Alma alla fine esce sconfitta anche dalla lotteria dei liberi nei secondi finali.

Molfetta – Torrenova 70-73

Seconda vittoria consecutiva per la Fidelia Torrenova, la prima esterna della stagione, che espugna il PalaPoli di Molfetta per 70-73 salendo a quota 4 in classifica. Un successo tanto pesante quanto meritato per la squadra di coach Bartocci, che gioca un super secondo tempo scappa al + 14 ed amministra nel finale, anche se con qualche patema d’animo di troppo, il rientro dei padroni di casa. Strepitosa prova di squadra, con la doppia-doppia da 16 punti e 10 rimbalzi di Zucca, i 25 punti di Vitale ed i 12 messi a referto da Tinsley.

Primo tempo equilibratissimo, con entrambe le squadre che provano fin da subito a mettere tanta intensità sul parquet. Ne deriva un primo quarto dove si segna tanto ed un secondo dove le polveri bagnate sono le vere “protagoniste”. Per i padroni di casa è Infante il “one-man-show”, giganteggiando sotto le plance e creando problemi alla difesa delle aquile. Torrenova risponde con le principali armi a disposizione: Vitale apre il campo con le bombe dai 6.75, Zucca dalla media trova punti pesanti. Così, all’intervallo lungo è 35-30 per Molfetta.

Dagli spogliatoi rientra una Fidelia rigenetata, così, un parziale di 4-23 firmata dal trio Zucca-Vitale-Tinsley porta Torrenova al +14, 39-53 al 28’. Molfetta prova a rimanere attaccata con Infante, così al 30’ è +10 per la Cestistica. Nell’ultimo parziale le Aquile sono glaciali per 8’: Vitale piaza due bombe pesantissime e viene imitato da capitan Bolletta e Tinsley. A loro si aggiungono Zucca ed uno strepitoso Zanetti dalla lunetta negli ultimi 2’, quando la Pavimaro guidata da Villa e Bini rientra fino al -2. Alla sirena finale, però arriva una vittoria meritata per la squadra di coach Bartocci.

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007