Burocrazia-killer. Interdonato: Soprintendenza latitante, non consentirò che i locali falliscano - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Burocrazia-killer. Interdonato: Soprintendenza latitante, non consentirò che i locali falliscano

Rosaria Brancato

Burocrazia-killer. Interdonato: Soprintendenza latitante, non consentirò che i locali falliscano

lunedì 25 Maggio 2020 - 16:57
Burocrazia-killer. Interdonato: Soprintendenza latitante, non consentirò che i locali falliscano

La soprintendenza diserta l'incontro e nel frattempo centinaia di bar e locali rischiano di fallire

La Soprintendenza ai Beni Culturali di Messina è latitante”, non le manda a dire il vicepresidente del Consiglio comunale Nino Interdonato, dopo quanto accaduto questa mattina. Un passo del gambero che purtroppo pagheranno le piccole imprese, bar, ristoranti, esercenti, che dopo 2 mesi e mezzo di chiusura attendono solo la possibilità di rialzarsi usando lo spazio antistante i locali.

Unica assente al tavolo

Interdonato stamane ha preso atto dell’indisponibilità al dialogo da parte dei rappresentanti della sovrintendenza ai Beni Culturali e dell’Identità Siciliana. E si prepara la protesta eclatante, sotto gli uffici nel Viale Boccetta.

In un momento storico così delicato – ha ricordato Interdonato – in cui i provvedimenti urgenti e straordinari sono essenziali per la sopravvivenza dell’economia, quella locale in particolare, si prende atto dell’atteggiamento della Soprintendenza ai Beni Culturali di Messina, che oggi ha disertato il tavolo tecnico, non tenendo fede all’impegno assunto il 19 Maggio scorso. Si sarebbero dovute definire le linee guida necessarie per l’occupazione suolo nelle aeree ad interesse storico monumentale, per superare gli ostacoli burocratici ed accelerare i percorsi deliberativi messi in cantiere dal Comune di Messina”.

Giovedì la protesta

Interdonato ha quindi annunciato per giovedì mattina alle 12 una manifestazione di protesta sotto gli uffici della Soprintendenza sul Viale Boccetta, unitamente alle associazioni di categoria Confocommercio, Confartigianato, Confimprese provinciali d Messina. Alla manifestazione parteciperanno anche i ristoratori messinesi per contestare un’assenza che arriva dopo ben 9 mesi di dialogo sulle linee guida.

burocrazia che uccide le imprese

In tarda mattinata, dopo il comunicato di protesta, è arrivata una nota con la quale la sovrintendenza “autorizza (sempre in ritardo)- conclude Interdonato- le installazioni delle #FIORIERE (unica Città italiana a vietarla) a corredo del perimetro di concessione, e qualche altra riga di burocratese Non consentirò che i ristoratori del centro storico falliscano per la burocrazia e i burocrati. Domani mattina mi recherò alla DIGOS per comunicare la manifestazione

Articoli correlati

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007