Calabria. Muccino, il regista “dell’amore” ad un milione e settecento mila euro - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Calabria. Muccino, il regista “dell’amore” ad un milione e settecento mila euro

Dario Rondinella

Calabria. Muccino, il regista “dell’amore” ad un milione e settecento mila euro

martedì 07 Luglio 2020 - 08:59
Calabria. Muccino, il regista  “dell’amore”  ad un milione e settecento mila euro

Per il regista romano un matrimonio burrascoso, finito con un divorzio

“Ho scelto il regista dell’amore”. Sono le parole della presidente Jole Santelli nel corso della conferenza stampa di presentazione del corto sulla Calabria commissionato dalla Regione Calabria al regista romano Gabriele Muccino.

Una scelta che ha fatto e che fa ancora discutere soprattutto per l’importo che l’Ente Regione dovrà sborsare al regista di film del calibro “La ricerca della verità” con Will Smith o di “Baciami ancora” con Stefano Accorsi.

1.700.000,00 euro (un milione e settecentomila euro). Una cifra che ha fatto gridare allo scandalo, perché con molto meno si sarebbe potuto puntare su un regista calabrese che, forse, avrebbe saputo meglio commentare, e raccontare  la Nostra Regione, ma tant’è.

Evidentemente, il regista romano deve avere qualche estimatore/estimatrice davvero speciale a queste latitudini. Tutti a gridare allo scandalo per quanto si metterà in saccoccia.  Ma poi, Gabriele Muccino, è davvero il regista dell’amore come definito dalla Santelli? Qualche dubbio sovviene, specie se andiamo a scavare nel suo passato quando tra il 2002 e il 2006 fu sposato con  Elena Majona, ex violinista,  che lo accusò di essere stata presa a schiaffi in più occasioni, fino ad arrivare a rompergli un timpano, pregiudicandole la carriera  perché le impedì  di suonare il violino.

Una storia che è andata a finire in tribunale, coinvolgendo persino il fratello minore del regista, Silvio che, di fronte al giudice – come dichiarò all’ADN Kronos – a suo tempo sempre la Majona – disse che non era vero niente. Testimonianza ritrattata negli anni successivi, anche in una intervista televisiva resa a Massimo Giletti nel 2016. “Silvio – sono sempre le dichiarazioni rilasciate all’ADN Kronos dall’ex moglie di Gabriele Muccino – ha sempre sofferto molto per quella testimonianza, uno dei motivi principali per cui ha rotto con la sua famiglia.

Una vicenda, quella giudiziaria,  finita in favore sempre della ex moglie, ottenendo perfino l’affidamento esclusivo del figlio. Addirittura, almeno inizialmente, come sostenuto dalla Majoni, il Muccino non avrebbe rispettato neanche i provvedimenti giudiziari ottenuti a suo carico.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

Un commento

  1. concetto parisi 7 Luglio 2020 13:28

    Grazie per la lezione di democrazia!

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007