Calabria. Precari legge 12, la Giunta porta la questione in Consiglio regionale - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Calabria. Precari legge 12, la Giunta porta la questione in Consiglio regionale

Dario Rondinella

Calabria. Precari legge 12, la Giunta porta la questione in Consiglio regionale

martedì 01 Dicembre 2020 - 08:30
Calabria. Precari legge 12, la Giunta porta la questione in Consiglio regionale

L'assemblea dovrà definire l'iter per risolvere in modo definitivo la vicenda dei 209 lavoratori

La Giunta regionale della Calabria, nel corso dell’ultima seduta, ha approfondito la questione relativa al processo di stabilizzazione dei 209 precari della legge 12. Nelle more degli approfondimenti tecnici, già richiesti agli uffici preposti – che dovranno esprimersi sulla ordinarietà o straordinarietà degli interventi –, l’esecutivo, all’unanimità, ha deciso di sottoporre la questione al Consiglio regionale della Calabria, per un pronunciamento in merito.

L’assemblea, nel corso della prima seduta utile, sarà chiamata a discutere ed eventualmente a definire l’iter completo per garantire il percorso occupazionale dei lavoratori e ad approvare provvedimenti normativi che possano risolvere in modo legittimo e definitivo l’intera questione.

“In meno di un anno di mandato – sottolineano i membri dell’esecutivo regionale – questa Giunta ha affrontato in modo deciso il problema del precariato, dando risposte ai bacini delle leggi 15, 28 e a quello dei tirocinanti. Abbiamo dimostrato di essere vicini a tutti i lavoratori e il nostro impegno sarà massimo anche nei riguardi dei 209 della legge 12”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x