Forestali di Messina: attivi nei soccorsi ma in ritardo nel ricevimento dei pagamenti - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Forestali di Messina: attivi nei soccorsi ma in ritardo nel ricevimento dei pagamenti

Forestali di Messina: attivi nei soccorsi ma in ritardo nel ricevimento dei pagamenti

giovedì 24 Novembre 2011 - 18:41

Sindacati sul piede di guerra. Si chiedono gli arretrati e un piano di forestazione preventiva per il territorio messinese. Programmata per mercoledì 30 novembre un presidio sotto la sede di via Giordano Bruno

Attivi nei soccorsi, ma abbandonati dalla politica. Questo lo stato dei lavoratori Forestali Messinesi sia dell’Azienda che dell’Ispettorato, in prima fila negli eventi drammatici che hanno riguardato la zona tirrenica della provincia. «Purtroppo, dobbiamo ancora altresì constatare, come anche in questa circostanza il loro sforzo non ha avuto all’esterno il giusto riconoscimento – scrivono Cipriano, Mastroeni e Orlando rispettivamente di Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil -. Tra le causi principali di ciò che si è verificato c’è il dissesto idrogeologico che caratterizza la gran parte del territorio messinese. Da tempo il sindacato richiede alle istituzioni, dai Governi locali a quello Regionale e Nazionale, un vasto progetto di interventi di forestazione protettiva per prevenire i fenomeni del dissesto idro-geologico prima indicato e in tal senso le istituzioni accanto alla solidarietà ancora una volta manifestata, debbono immediatamente sbloccare le ingenti risorse previste ma non attivate affinchè si eviti che in futuro non dobbiamo assistere ad ulteriori tragedie annunciate».

Per le tre sigle, altra anomalia oltre il mancato riconoscimento del lavoro svolto che caratterizza i forestali messinesi dell’Azienda Foreste Demaniali, è la beffa del mancato pagamento degli stipendi arretrati. Per protestare contro questo atteggiamento del Governo della Regione Siciliana e dell’Azienda Forestale Regionale, Cigl, Cisl e Uil hanno deciso l’autoconvocazione dei lavoratori dell’Azienda, che si svolgerà mercoledì 30 novembre alle ore 9 con presidio sotto la sede di Messina dell’Azienda Foreste Demaniale di via Giordano Bruno. I lavoratori oltre a chiedere gli stipendi che non hanno percepito dei mesi di Settembre, Ottobre e Novembre, chiederanno in maniera forte che venga attenzionata, la provincia di Messina ai livelli prima indicati per la salvaguardia del suo territorio evitando per il futuro il verificarsi di ulteriori tragedie con la perdita di vite umane.

«Nella giornata di protesta – si legge in un comunicato – le organizzazioni sindacali interesseranno della vertenza attraverso il prefetto di Messina, affinché lo stesso possa intervenire come nel passate, sulle istituzioni Regionali per risolvere la vertenza in atto sbloccando le risorse necessarie per pagare gli stipendi arretrati e i progetti di salvaguardia del territorio messinese».

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x