Maxi sequestro in un negozio cinese: scovati quasi 50mila prodotti potenzialmente dannosi per la salute - Tempostretto

Maxi sequestro in un negozio cinese: scovati quasi 50mila prodotti potenzialmente dannosi per la salute

Veronica Crocitti

Maxi sequestro in un negozio cinese: scovati quasi 50mila prodotti potenzialmente dannosi per la salute

lunedì 09 Novembre 2015 - 10:15

Il titolare del negozio è stato pertanto sanzionato. I prodotti sequestrati avevano un valore complessivo di 36mila euro.

Sono quasi 50mila i prodotti sequestrati dai finanzieri della Tenenza di Capo d’Orlando che, negli ultimi giorni, sono passati a setaccio in un negozio cinese della zona. Tutti gli articoli, di provenienza asiatica, erano privi dei requisiti minimi a tutela dei consumatori e, nonostante questo, già pronti per esser venduti.

Giocattoli, decorazioni e luci natalizie, narghilè, oltre ad apparecchi elettrici, sistemati su scaffali e mensole, senza alcun rispetto delle norme previste dal Codice del consumo né, tantomeno, conformi alla normativa CE.

In particolare, quei giocattoli che ben presto sarebbero finiti nelle mani di bimbi e bimbe non avevano alcuna etichettatura che ne indicasse la presenza di materiali pericolosi, le istruzioni di sicurezza per l’uso corretto, la denominazione legale e merceologica, il produttore ed il Paese di origine. Il titolare del negozio è stato pertanto sanzionato. I prodotti sequestrati avevano un valore complessivo di 36mila euro. (Veronica Crocitti)

Tag:

2 commenti

  1. FINO A QUANDO GLI ITALIANI NON LA SMETTONO DI COMPRARE FETECCHIE IN QUESTI NEGOZI DI CINESI INVIATI IN TUTTO IL MONDO DAL GOVERNO CINESE PER CONQUISTARE I MERCATI ECONOMICI CONTINUEREMO I RISCHI PER TUTTI NOI SENZA FINE. IL GRANDE STATISTAA WINSTON CHURCHILL, DOPO LA GUERRA HA DETTO, VOI VI PREOCCUPATE DELL’ORSO RUSSO, INVECE DOVETE PREOCCUPARVI DELLA TIGRE CINESE CONQUISTERANNO TUTTO. I PRODOTTI PERICOLOSI VENGONO FABBRICATI CON SFRUTTAMENTO PESANTE IN LUOGHI VELENOSI E PERICOLOSI (PRATO), PRESENTI ANCHE I LORO FIGLI DI APPENA 2 ANNI. IN CINA I DETERNUTI VENGONO SFURTTATI E MASSACRATI SE NON LAVORANO. IN ITALIA FANNO QUELLO CHE LORO VOGLIONO, SI INCAVOLANO PROTESTANO A LORO NON INTERESSA LA LEGGE ITALIANA. SINISTRA E CGIL ZITTI SONO ROSSI

    0
    0
  2. FINO A QUANDO GLI ITALIANI NON LA SMETTONO DI COMPRARE FETECCHIE IN QUESTI NEGOZI DI CINESI INVIATI IN TUTTO IL MONDO DAL GOVERNO CINESE PER CONQUISTARE I MERCATI ECONOMICI CONTINUEREMO I RISCHI PER TUTTI NOI SENZA FINE. IL GRANDE STATISTAA WINSTON CHURCHILL, DOPO LA GUERRA HA DETTO, VOI VI PREOCCUPATE DELL’ORSO RUSSO, INVECE DOVETE PREOCCUPARVI DELLA TIGRE CINESE CONQUISTERANNO TUTTO. I PRODOTTI PERICOLOSI VENGONO FABBRICATI CON SFRUTTAMENTO PESANTE IN LUOGHI VELENOSI E PERICOLOSI (PRATO), PRESENTI ANCHE I LORO FIGLI DI APPENA 2 ANNI. IN CINA I DETERNUTI VENGONO SFURTTATI E MASSACRATI SE NON LAVORANO. IN ITALIA FANNO QUELLO CHE LORO VOGLIONO, SI INCAVOLANO PROTESTANO A LORO NON INTERESSA LA LEGGE ITALIANA. SINISTRA E CGIL ZITTI SONO ROSSI

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007