Partono le iniziative commerciali per il lancio del Capo d'Orlando Marina - Tempostretto

Partono le iniziative commerciali per il lancio del Capo d’Orlando Marina

Partono le iniziative commerciali per il lancio del Capo d’Orlando Marina

Tag:

martedì 21 Giugno 2016 - 13:09

Ad un anno dalla prevista consegna, a metà del percorso di avanzamento delle opere in corso di realizzazione del porto di Capo d'Orlando mediante un project financing, viene ufficialmente lanciato il sito web della nascente infrastruttura denominata "Marina" ed il lancio di operazioni commerciali

Ad un anno dalla prevista consegna ed entrata in funzione, il porto di Capo d'Orlando – in fase di completamento attraverso un project financing – diventa una realtà nel web attraverso la nascita di un sito web specifico – www.capodorlandomarina.it – già online e consultabile attraverso PC, tablet e smartphone con uno scorrimento verticale e strutturato a blocchi di facile consultazione contenenti ognuno uno speciifico argomento e vari sezioni tra cui anche quello delle promozioni ed un blog con le attività e le opportunità che riguardano l'intero territorio circostante.

Il lancio del sito web anticipa di alcuni giorni, l'apertura di un ufficio commerciale sulla strada provinciale 147 (all'ingresso del porto) in cui gli interessati potranno ottenere informazioni sulla struttura e i diportisti prenotare anche uno spazio barca in cui ormeggiare i loro natanti. Informazioni e preventivi potranno essere richiesti direttamente dal nuovo sito web compilando l’apposito form.

L'obiettivo della Capo d’Orlando Marina è diventare il fiore all’occhiello della nautica siciliana e la cui inaugurazione è prevista nel giugno del 2017. I lavori, avviati nel 2015 hanno infatti superato il 50% di avanzamento nel pieno rispetto del cronoprogramma. I principali numeri del "Marina!: Posti barca: 562; Lunghezza Massima: 40 metri; Fondale: 4 m l.m.m.; Travel lift: 80 tonnellate; Parcheggi auto: 320; Box coperti: 68.

La stuttura di Capo d’Orlando Marina fa parte di MPN Marinas, la rete di impresa tra porti turistici coordinata e gestita da MP Network che già vanta al suo attivo le gestioni di analoghe strutture ricettive e turistice in Italia: Marinara Porto Turistico di Ravenna (Emilia Romagna), Marina dei Cesari a Fano (Marche), Marina Sveva a Montenero di Bisaccia (Molise), Marina di Santa Marinella (Lazio) e il Porto di Cecina (Livorno, Toscana).
Capo d’Orlando Marina è un’opera moderna e prestigiosa che si colloca in uno scenario naturale incantevole, in prossimità di Punta Bagnoli. Le opere architettoniche, ispirate ai principi della bioarchitettura e del risparmio energetico, si integrano perfettamente nel paesaggio circostante.
L’infrastruttura è destinata a diventare il fiore all’occhiello per la nautica da diporto in Sicilia grazie a una posizione strategica per rotte di navigazione in tutto il Mediterraneo e al clima mite che la rende ideale per il turismo nautico lungo l'intero l’anno. All’interno dell’area portuale sorge un percorso turistico pedonale che valorizza le antiche Cave del Mercadante, sito archeologico protetto dalle cui rocce si ricavavano le macine dei mulini.
Con lo sguardo rivolto verso le Eolie, i panorami di cui si può godere dalle sponde di Capo d’Orlando lasciano senza fiato: lo sguardo domina un mare azzurro e limpido, perdendosi attraverso le sagome di Vulcano e Lipari, con Salina, Filicudi e Alicudi più in lontananza. Appena un’ora di auto separa il porto dai paesaggi lunari del più grande vulcano d’Europa, l’Etna.
Il mare è la naturale cornice di questo borgo di pescatori, che per effetto delle correnti e dell’esposizione ai venti si presta alla balneazione almeno otto mesi all’anno, da Aprile a Novembre. Il suo fondale inoltre offre interessanti spunti agli appassionati di immersione: la celebre scogliera delle “Formicole” è un vero eden di flora e fauna subacquea.
L’imponente bacino portuale ospiterà 562 posti barca riservati a imbarcazioni da 8 a 40 m. di lunghezza e l’ormeggio sarà in banchina con trappe a corpo morto. Dotato di un fondale profondo dai 3,5 m. ai 5 m., il marina si svilupperà su un’area di 183.000 m2 tra spazi interni e banchine.
Le eleganti costruzioni previste dal progetto a supporto all’infrastruttura turistica racchiudono un’officina per le riparazioni e il rimessaggio, nonché una passeggiata di negozi che si estende a livello della banchina su circa 3.000 m2 e che comprende anche bar, ristorante e minimarket. Al piano superiore dei corpi centrali sono previste le sale dello Yacht Club (Club House) e un grande ristorante dotato anche di spazi esterni e fruibile da diportisti e soci. La cupola trasparente del patio ne illumina gli ambienti fino a sera, lasciando scorgere la meraviglia del cielo stellato.
La cittadina di Capo d’Orlando porta con sé tracce di storia che si traducono in reminiscenze di epoca romana, normanna e tardo-medioevale. Tra le meravigliose fontane che decorano il centro, si erge l’imponente Castello Bastione e lo storico Santuario avvolto da leggende mistiche, mentre a circa 3 km dalla città le Terme di Bagnoli fanno sfoggio dei loro meravigliosi mosaici.
Ampliando lo sguardo sulla costa settentrionale, ci si ritrova immersi tra le torri piramidate e la Cattedrale di Cefalù, oppure al crocevia di importanti civiltà del passato, che a Palermo rivivono nei templi e domus romane, nelle chiese barocche e nelle decorazioni floreali liberty. Famosa in tutto il mondo per il magnifico Teatro Greco, Taormina invece affascina per il suo centro storico che si nutre di splendidi palazzi signorili e pittoresche viuzze.
Giuseppe D'Amico

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007