Capo d'Orlando, Ingrillì: "Ritardi dell'ASP non più tollerabili" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Capo d’Orlando, Ingrillì: “Ritardi dell’ASP non più tollerabili”

Lorenzo Crivillaro

Capo d’Orlando, Ingrillì: “Ritardi dell’ASP non più tollerabili”

domenica 22 Novembre 2020 - 08:33
Capo d’Orlando, Ingrillì: “Ritardi dell’ASP non più tollerabili”

Il sindaco del comune orlandino annuncia che farà effettuare i tamponi da laboratori privati

Franco Ingrillì, sindaco di Capo d’Orlando, annuncia, durante la conferenza stampa convocata dai sindaci del distretto socio-sanitario n.31 di Sant’Agata di Militello per parlare dell’emergenza COVID, che permetterà ai suoi cittadini di effettuare i tamponi (molecolari o rapidi che siano) in laboratori privati.

Il sindaco sostiene che questa decisione “procederà a liberare dall’isolamento le persone risultate negative”. I tempi di attesa dell’ASP (circa 20 giorni) sono ritenuti troppo lunghi dall’amministrazione comunale orlandina che ha deciso di prendersi questa responsabilità “visto che l’autorità sanitaria non riesce a dare riscontro alle aspettative dei cittadini”. Il sindaco va in difesa della cittadinanza di Capo d’Orlando sostenendo che: “non possono essere quelli che sono chiusi in casa a pagare per le inefficienze altrui e sommare problemi psicologici a quelli economici”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x