"Chiusa 'na porta si apri un purtuni" in scena al Teatro Annibale Maria di Francia

“Chiusa ‘na porta si apri un purtuni” in scena al Teatro Annibale Maria di Francia

Dalila Tassone

“Chiusa ‘na porta si apri un purtuni” in scena al Teatro Annibale Maria di Francia

Tag:

lunedì 16 Aprile 2012 - 14:13

Si è conclusa con successo la XXVIII edizione della rassegna Espressione Teatro 2012: da venerdì 13 aprile a domenica 15 la compagnia “Angelo Maio” di Messina ha portato in scena lo spettacolo “Chiusa ‘na porta si apri un purtuni”, di Pietro Barbaro.

Questa la vicenda: nel paesino di Monterosso di Sicilia si verificano strani miracoli che, se da un lato indispettiscono la curia vescovile, dall’altro contribuiscono ad avvicinare i parrocchiani alla fede. Dietro tutto ciò, padre Giuseppe, ma anche donna Sara e Tarallo (i bravissimi Maria Saccà e Pietro Barbaro) che contribuiscono a mischiare le carte per risolvere il matrimonio tra “la maestrina” e un giovane nobile, vicenda portante intorno alla quale si intessono altre trame, mentre Dio, dall’alto… se la ride.

Lo spettacolo si rivela piacevolissimo: le risate sono garantite dalla grande espressività della compagnia in scena, da un copione esilarante che lascia spazio anche alla riflessione indirizzata, come suggerisce Barbaro nei saluti al suo pubblico, “alla speranza che l’animo umano è, in fondo, buono, basta crederci”.

Già pronta la programmazione per la XXIX stagione di Espressione teatro, garanzia ormai del teatro popolare di qualità. Tornano a Messina Enrico Guarneri con l’Associazione ABC di Catania, i Petrolini di Palermo, gli attori del Teatro Stabile Nisseno di Caltanissetta, Le Nuove Maschere di Catania e, ovviamente, la compagnia messinese Angelo Maio. Tra i nuovi ingressi, il Teatro Manzoni di Roma con Paola Gassman e Pietro Longhi e la compagnia romana Esagera.
Ecco alcuni dei titoli in programmazione: “Tempu persu”; “La cena dei cretini”; “Due dozzine di rose scarlatte”; “U riffanti”; “S. Giovanni decollato”; “Una volta nella vita”; “La morte di Carnevale”; “Il gallo”; “Era meglio morire da piccoli…”; “Gatta ci cova”.

È già possibile sottoscrivere gli abbonamenti per la stagione 2013 contattando il botteghino del Teatro Annibale al numero: 090 6406547.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile

Privacy Policy

Termini e Condizioni

info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007