Soluzione tampone per la Pascoli-Crispi: lezioni alla Juvara e alla Boer - Tempo Stretto

Soluzione tampone per la Pascoli-Crispi: lezioni alla Juvara e alla Boer

Francesca Stornante

Soluzione tampone per la Pascoli-Crispi: lezioni alla Juvara e alla Boer

venerdì 15 Dicembre 2017 - 07:10
Soluzione tampone per la Pascoli-Crispi: lezioni alla Juvara e alla Boer

Per alunni e famiglie della scuola di via Monsignor D'Arrigo arriva una soluzione tampone che prevede turni pomeridiani in aule che verranno messe a disposizione dai due istituti vicini. Non ci sono ancora previsioni sulla riapertura della Pascoli-Crispi

Tre incontri in tre giorni. Segno inequivocabile che la situazione è incandescente e che però il confronto è serrato e continuo. Al centro sempre la situazione della scuola Pascoli-Crispi che dopo l’incendio dello scorso 4 dicembre è finita in un tunnel da cui uscire si sta rivelando molto più difficile di quanto si pensasse. Così anche ieri pomeriggio gli assessori Sebastiano Pino e Federico Alagna hanno incontrato, insieme ai Dipartimenti comunali interessati, i genitori degli alunni della scuola per provare a chiarire ulteriormente lo stato dell’arte in merito alla riapertura della scuola.

«Abbiamo confermato l’avvenuta conclusione dei lavori sull’impianto di aereazione del seminterrato e la trasmissione alla Dirigente Scolastica della relazione in merito all’avvenuta pulizia e sanificazione dei filtri. Abbiamo inoltre confermato l’ultimazione dei lavori di pulizia e pitturazione del piano superiore e la previsione di conclusione dei lavori di pitturazione del vano scala entro questa settimana, così da consentire la fruibilità del primo piano a partire da lunedì prossimo e, pertanto, la possibilità per la Dirigente scolastica di provvedere alla ripresa dell’attività didattica in queste due aree, come già deciso nel corso del tavolo tecnico che si svolto nella mattinata di martedì, alla presenza della Dirigente e dei Dipartimenti comunali interessati» spiegano Alagna e Pino.

Gli assessori hanno aggiunto inoltre che sempre ieri pomeriggio il Dipartimento Manutenzione Immobili ha trasmesso una nota al Sindaco e all’amministrazione, confermando i lavori già eseguiti e sottolineando la “funzionalità dell’impianto elettrico, che è conforme alle norme di sicurezza”.

Intanto, in attesa che la Pascoli-Crispi possa tornare totalmente fruibile, gli alunni riprenderanno le attività didattiche in altre scuole che stanno mettendo a disposizione delle aule. Una soluzione tampone che allevierà in parte i disagi che in questi giorni decine di famiglie si sono ritrovate a dover fronteggiare. E’ stato formalizzato un accordo dal Dirigente del Dipartimento Politiche Culturali del Comune con i Dirigenti Scolastici degli Istituti Comprensivi Battisti-Foscolo e Boer-Verona Trento per l’utilizzo pomeridiano dei plessi Juvara e Boer da lunedì 18 dicembre che, in aggiunta alle aule già da oggi disponibili in turno mattutino nel plesso Juvara, consentirà di assorbire l’utenza della scuola dell’obbligo fino all’inizio delle vacanze di Natale.

Da lunedì 18 dicembre fino a giovedì 21 verranno attivati i turni di pomeridiani per le classi

di Scuola Secondaria di I grado Pascoli che saranno alloggiate temporaneamente nei

locali della scuola secondaria Juvara di Piazza Casa Pia. Gli alunni della Primaria saranno invece ospitati dall’Istituto Boer, secondo orari che verranno comunicati al più presto. Le sezioni F e G della Secondaria della Pascoli continueranno a frequentare le lezioni fino a sabato 16 in orario mattutino nel plesso Juvara. Lo ha deciso la dirigente scolastica Giuseppina Broccio, in attesa di conoscere le ulteriori decisione dell’Amministrazione Accorinti, competente a disporre in materia di utilizzazione delle strutture scolastiche, nonché di effettuazione dei necessari accertamenti tecnici, circa una futura riapertura del plesso scolastico “Pascoli – Crispi”. Fino alle vacanze di Natale dunque una soluzione tampone è stata trovata, anche se non è il finale che si aspettava un’intera comunità scolastica che adesso si troverà dispersa tra istituti diversi, aspettando di sapere quando potrà tornare nella propria scuola.

«Siamo profondamente dispiaciuti per i disagi verificatisi in seguito a un evento molto serio ed assolutamente imprevedibile – scrivono gli assessori Pino e Alagna- ma desideriamo ribadire come l’Amministrazione comunale tutta si sia prontamente attivata già dalla mattinata successiva all’incendio e i Dipartimenti abbiano lavorato in piena sinergia e con grande efficienza, disponendo che la ditta incaricata della pulizia lavorasse anche durante il ponte dell’Immacolata, ad eccezione della sola giornata dell’8 dicembre, impegnando tutte le unità di personale disponibili e completando i restanti interventi, necessariamente successivi alla pulizia per ragioni di carattere tecnico, nei giorni seguenti». Precisazione che è stata ribadita evidentemente a seguito delle fuoriose polemiche dei rappresentanti dei genitori che invece hanno visto troppa improvvisazione nella gestione dell’emergenza.

Gli assessori confermano la piena disponibilità a supportare la Dirigente scolastica, cui spetta la scelta in merito alla ripresa dell’attività didattica nei locali del seminterrato e del primo piano, ma sono pronti ad accogliere la richiesta fatta in questi giorni in modo pressante sia dalla Dirigente scolastica che dai genitori di una rilevazione da parte dell’Arpa o dell’Asp, anche se non obbligatorie, una volta ristabilite le condizioni preesistenti all’incendio. L’Amministrazione ha assunto l’impegno di fornire tutto il supporto necessario alla Dirigente scolastica al fine di richiedere l’intervento di questi enti e ottenere una relazione tecnica nel corso delle vacanze natalizie.

Francesca Stornante

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007