Ciclismo, progetto sportivo e sociale per il Team Nibali in Veneto - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Ciclismo, progetto sportivo e sociale per il Team Nibali in Veneto

Redazione

Ciclismo, progetto sportivo e sociale per il Team Nibali in Veneto

giovedì 29 Luglio 2021 - 07:00

Sette Juniores abiteranno e gestiranno una casetta a Fregona, gli atleti del Team Nibali vivranno tutto agosto in Veneto dove si allenaranno e gareggeranno

MESSINA – Sette ragazzi, appartenenti alla categoria Juniores, del Team Nibali hanno raggiunto Fregona, in provincia di Treviso. Nel piccolo paesino di 2816 anime porteranno avanti un progetto sportivo e sociale che li accompagnerà per tutto il mese di agosto. Un’esperienza non nuova per il team giallo-rosso-nero in Veneto.

I convocati abiteranno in una casetta dove resteranno in totale autonomia e si occuperanno di tutto, la parte sociale del progetto. Per la parte sportiva invece prenderanno parte a tante gare ciclistiche, una cadenza di circa tre gare a settimane, che li impegneranno per accrescere la loro esperienza.

I convocati del Team Nibali

I sette prescelti sono: Fabio Cuzzocrea, Alessandro De Salvo, Samuele Giunta, Pietro Macchione, Gabriele Munafó, Antonino Veneziano e Vincenzo Scafidi. Accompagnati dal team manager Lillo La Rosa che ha spiegato in cosa consisterà questa esperienza: “Staremo qui a Fregona fino alla fine del mese di agosto un periodo lungo in cui i ragazzi saranno impegnati tra allenamenti e gare.

Una cadenza di quasi tre gare settimanali – prosegue il team manager – che potrà solo arricchire l’esperienza dei nostri juniores. Insieme a me ad inaugurare questo periodo lontano dalla Sicilia il direttore sportivo Andrea Amarilli e l’accompagnatore Salvatore Furnari. Come sempre ci alterneremo con i Ds Pippo Cipriano e Marco Sgarrella che prossimamente raggiungeranno Fregona”.

Un progetto sociale e sportivo

Il nord-est da sempre è terreno fertile per il movimento azzurro che negli anni ha sfornato diversi campioni del ciclismo nazionale, ma è anche un momento per vivere una cultura diversa.

“I ragazzi gestiranno la casetta – prosegue La Rosa – in totale autonomia dalla colazione alla cena, passando dagli allenamenti giornalieri e la preparazione delle corse. Non mancheranno anche i momenti di svago con la visita dei luoghi che hanno fatto la storia del ciclismo con la piacevole presenza del nostro presidente onorario Luigi Pianca”.

I ragazzi non hanno avuto neanche il tempo di sistemarsi in casetta che subito sono stati impegnati nella prima competizione nel nord Italia, ad Azzano Decimo (PN), in Friuli Venezia – Giulia. Hanno preso parte al 1° Trofeo Città di Azzano Decimo – 1° GP Professional Bike organizzato dal Gc Bannia ASD.

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x