Comitato Messina Nord: "Più circoscrizioni con lo stesso numero di consiglieri"

Comitato Messina Nord: “Più circoscrizioni con lo stesso numero di consiglieri”

.

Comitato Messina Nord: “Più circoscrizioni con lo stesso numero di consiglieri”

Tag:

. |
martedì 27 Agosto 2019 - 16:01

"Difficoltà e malcontenti nella gestione del territorio. La richiesta presentata al sindaco"

MESSINA – Il Comitato civico di quartiere Messina Nord ha chiesto al sindaco Cateno De Luca la rimodulazione delle circoscrizioni. Attraverso una nota inviata anche al vicesindaco ed al resto della Giunta a firma del presidente Giovanni La Rosa, gli amministratori sono stati invitati ad aprire un tavolo tecnico per suddividere nuovamente i quartieri, in particolare il I e il IV, i più grandi, magari creando 8 circoscrizioni.

Ciò, ad avviso del Comitato, eliminerebbe le “difficoltà nella gestione degli ampi territori appartenenti al I e VI quartiere, soprattutto per gli interventi di manutenzione, provocando malcontenti e disservizi alla popolazione già troppo spesso sfiduciata”.

Nel 2005 l’abolizione di 8 quartieri per creare 6 municipalità

Si parte dal lontano 2005, quando il commissario Bruno Sbordono, al fine di contenere le spese, cancellò 8 quartieri creando 6 municipalità.

“A nostro avviso e del consigliere della VI circoscrizione Mario Biancuzzo – scrive La Rosa – questa suddivisione in villaggi accorpati in sei circoscrizioni risulta errata e fuorviante, non consentendo la migliore funzionalità”.

Attualmente le sei circoscrizioni prevedono in carica un presidente e otto consiglieri per un totale di 48 Consiglieri e 6 presidenti. Se ci fossero otto circoscrizioni ci sarebbe l’aumento di sedici consiglieri e due presidenti, ma il Comitato propone che ogni circoscrizione venga formata da un presidente e sei consiglieri restando così 54 persone, senza ulteriori aumenti economici.

Rifacendosi ad una nota del consigliere Biancuzzo del 20 agosto scorso, il Comitato propone “lo scorporamento dal VI quartiere dei seguenti villaggi: Massa S.Giovanni, S. Lucia, S.Nicola, S.Giorgio, Acqualadrone, Spartà, Castanea delle furie, Salice, San Saba, Rodia, Ortoliuzzo e Gesso, creando l’ottava municipalità denominata Monte Mare”.

“L’attuale VI municipalità – si evidenzia ancora nella proposta – diverrà VII circoscrizione coinvolgendo i territori di: Contemplazione, Pace, Sant’Agata, Ganzirri, Torre Faro, Mortelle, Timpazzi, Casa Bianca, Tono, Faro Superiore, Curcuraci e Sperone, denominata Capo Peloro”.

“Squadre per la manutenzione ordinaria”

Ad avviso di La Rosa “ogni circoscrizione, per funzionare al meglio, dovrebbe avere a disposizione in pianta stabile squadre per la manutenzione ordinaria, e piccole manutenzioni (operatori per sostituzione lampade della pubblica illuminazione, operatori per scerbatura e spazzamento, operatori per piccole manutenzioni stradali)”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Premi qui per commentare
o leggere i commenti
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile

Privacy Policy

Termini e Condizioni

info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007