Svincolo di Villafranca, è giusto pagare il pedaggio? Currò chiede l’abolizione - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Svincolo di Villafranca, è giusto pagare il pedaggio? Currò chiede l’abolizione

Salvatore Di Trapani

Svincolo di Villafranca, è giusto pagare il pedaggio? Currò chiede l’abolizione

venerdì 26 Giugno 2015 - 10:05
Svincolo di Villafranca, è giusto pagare il pedaggio? Currò chiede l’abolizione

E’ legittimo il pagamento del pedaggio autostradale allo svincolo di Villafranca sull’A20? É quanto chiede in un’interrogazione al Ministro delle Infrastrutture il deputato del PD Tommaso Currò. Lo svincolo autostradale di Villafranca, stando alle dichiarazioni del deputato milazzese, infatti non presenterebbe le caratteristiche necessarie alla richiesta di un pedaggio.

“Lo svincolo non possiede le caratteristiche tecniche previste da leggi e regolamenti per essere definito tale, visto che in origine era stato progettato solo per i mezzi commerciali che si muovevano da e per la Pirelli di Villafranca, onde evitare che fosse impiegato lo svincolo di Rometta e che si intasasse la strada Nazionale” Dichiara il deputato PD Tommaso Currò che evidenzia le incongruenze legate allo sbocco autostradale di Villafranca. E’ giusto pagare il pedaggio? Currò chiede l’abolizione presentando un interrogazione al Ministro delle Infrastrutture.

“Lo svincolo di Villafranca –Aggiunge il deputato PD- permette solo l’entrata e l’uscita da e per Messina, mentre non è possibile dirigersi verso Palermo. Senza considerare che è costituito semplicemente da due bretelle di collegamento, non essendo stato né previsto né costruito il classico svincolo cosiddetto a tromba”. Sulla base di tali perplessità il deputato del PD chiede di venire incontro alle esigenze dei residenti di Messina Nord, principali fruitori dello svincolo dell’A20.

Gli abitanti dei comuni limitrofi sono da anni costretti ad utilizzare lo svincolo di Villafranca per recarsi al lavoro, fa notare Currò, vista l’impossibilità di ricorrere alla vecchia arteria stradale costiera le cui criticità legate ai dissesti idrogeologici sono ben note. “Lo svincolo di Villafranca si configura come uno dei tanti sbocchi del comune peloritano –conclude Currò- I cittadini messinesi utilizzano in modo massiccio la tratta da Sud (Tremestieri) a Nord (Ponte Gallo) per raggiungere il centro della città, ma in dette tratte autostradali – con tanto di raccordi, bretelle e tangenziali – non è dovuto alcun pedaggio”.

Stando alle dichiarazioni del deputato milazzese, dunque, il pagamento del pedaggio per l’utilizzo dello svincolo di Villafranca sarebbe illegittimo. Di recente il CAS ha richiesto e ottenuto la riduzione del 50% del pedaggio autostradale nella tratta compresa tra Messina-centro e il casello di Villafranca, una riduzione che tuttavia sembrerebbe non essere ancora congeniale alle esigenze dei cittadini di Messina Nord e delle frazioni circostanti. Il Ministro delle Infrastrutture accetterà l’abolizione o un ulteriore riduzione del pedaggio?

Salvatore Di Trapani

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

2 commenti

  1. I cambia bandiera non mi sono mai piaciuti. Questo è uno di quelli che ha approfittato del momento per essere eletto nelle file del m5s per poi proseguire la sua carriera politica con il partito che va per la maggiore. Classico atteggiamento della classe politica che ha rovinato questo paese. Quindi tutto quello che può dire questo personaggio non vale niente, solo parole, parole di politico italiano.

    0
    0
  2. I cambia bandiera non mi sono mai piaciuti. Questo è uno di quelli che ha approfittato del momento per essere eletto nelle file del m5s per poi proseguire la sua carriera politica con il partito che va per la maggiore. Classico atteggiamento della classe politica che ha rovinato questo paese. Quindi tutto quello che può dire questo personaggio non vale niente, solo parole, parole di politico italiano.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007