Consulta giovanile regionale: manca Milazzo nonostante il nuovo regolamento - Tempostretto

Consulta giovanile regionale: manca Milazzo nonostante il nuovo regolamento

Santi Cautela

Consulta giovanile regionale: manca Milazzo nonostante il nuovo regolamento

martedì 09 Aprile 2019 - 14:51
Consulta giovanile regionale: manca Milazzo nonostante il nuovo regolamento

Spicca l'assenza della rappresentanza milazzese nel nuovo gabinetto della Consulta giovanile Regionale: a Milazzo bando deserto.

“Consulta Giovanile rimasta al palo. Nessun clima partecipativo attorno ad una eventuale ricostituzione della consulta. Le modifiche che avevamo avanzato sullo Statuto rendevano più agevole la partecipazione anche con il coinvolgimento degli istituti scolastici cittadini.”

Una opportunità persa dopo la modifica del precedente statuto che avrebbe permesso un nuovo slancio alla politica giovanile milazzese. Le parole del consigliere Antonio Foti, promotore dell’iniziativa, suonano lapidarie a poche ore dalla nomina di Alessandro Magistro come Presidente delle Consulte Giovanili Siciliane. Magistro, già coordinatore della Consulta giovanile dei Nebrodi, si insedia quindi all’Assemblea Regionale Siciliana insieme all’ufficio di presidenza appena costituitosi.

Milazzo non avrà una sua rappresentanza. Il bando pubblicato sul sito del Comune non ha visto nessuna partecipazione già dopo l’estate. Un canale istituzionale che ha visto i Nebrodi protagonisti a livello giovanile rispetto alle grandi città della provincia.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007