Contagiò Aids alla compagna, udienza per l'untore di Messina - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Contagiò Aids alla compagna, udienza per l’untore di Messina

Alessandra Serio

Contagiò Aids alla compagna, udienza per l’untore di Messina

venerdì 05 Giugno 2020 - 12:15
Contagiò Aids alla compagna, udienza per l’untore di Messina

Fissata l'udienza preliminare per l'untore messinese che contagiò la compagna poi morta di Aids

La procura di Messina ha chiesto il rinvio a giudizio per il cinquantaseienne arrestato con l’accusa di non aver detto alla compagna di essere sieropositivo. La donna, una avvocata molto nota in città, è morta di Aids nel 2017 dopo lunghi anni di sofferenze, senza che i medici le diagnosticassero per tempo la malattia.

L’uomo il prossimo 3 luglio comparirà davanti al Giudice per l’udienza preliminare, che dovrà valutare gli indizi contro di lui, accusato dell’omicidio volontario della ex compagna, e di altri casi di donne infettate con le quali aveva avuto rapporti. A nessuna ha comunicato di avere l’HIV.


Per la morte della professionista sotto inchiesta ci sono anche tre medici che l’hanno avuta in cura senza diagnosticarle la malattia. La valutazione del ruolo del loro operato nella vicenda è ancora al vaglio.

L’untore è stato arrestato a dicembre scorso, dopo la battaglia della sorella della donna per fermarlo. Dopo l’avvocata messinese, infatti, l’uomo ha continuato ad avere legami con donne ignari della sua situazione. A febbraio il giudice gli ha concesso i domiciliari col braccialetto elettronico.

La famiglia della libera professionista si è affidata all’avvocato Bonni Candido, mentre il cinquantaseienne è difeso dall’avvocato Carlo Autru Ryolo.

Articoli correlati

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007