Coperture boss Arena, l'avv. di Marco Rappazzo: "Lui totalmente estraneo ai fatti" - Tempostretto

Coperture boss Arena, l’avv. di Marco Rappazzo: “Lui totalmente estraneo ai fatti”

.

Coperture boss Arena, l’avv. di Marco Rappazzo: “Lui totalmente estraneo ai fatti”

. |
sabato 06 Luglio 2019 - 08:05

Pubblichiamo la rettifica del poliziotto Rappazzo in merito all'articolo del 3 luglio

Preg.mo Sig. Direttore,

in merito all’articolo di stampa apparso mercoledì 3 Luglio 2019 sul quotidiano online “Tempostretto”, dal titolo: “Le coperture al boss Francesco Arena, quattro poliziotti indagati”, in nome e per conto del mio assistito sig. Rappazzo Marco (Ass. Capo coordinatore presso il Commissariato di Villa San Giovanni), significo quanto segue, con preghiera di pubblicazione a precisazione e rettifica.

Il mio assistito è totalmente estraneo a qualsivoglia fatto delittuoso riguardante eventuali “coperture” o “rivelazioni di informazioni” a soggetti o ad ambienti c.d. “malavitosi”, mai ipotizzati nei suoi confronti negli atti d’indagine o nell’avviso di conclusione delle stesse da parte della Procura della Repubblica di Messina nel procedimento penale di riferimento.

Per questo, già il titolo, oltre che il contenuto dell’articolo in questione, risulta impreciso, non veritiero e fuorviante per l’opinione pubblica con riferimento allo stesso, tanto da risultare diffamatorio.

Si reputa pertanto assolutamente necessario, sia per il ruolo professionale dal mio cliente ricoperto, sia per la sua specchiata pregressa professionalità di provato contrasto alla criminalità nell’assoluta osservanza dei suoi doveri istituzionali, che codesta testata giornalistica precisi e renda chiaro ai suoi innumerevoli lettori quanto sopra.

Si precisa e puntualizza che ciò che viene contestato al mio assistito nel predetto procedimento penale è unicamente l’avere fruito di un permesso di assenza dal lavoro per malattia e di riposo per dieci giorni, pur risultante da un certificato medico (unico nel suo fascicolo personale ed acquisito agli atti del processo, poiché sequestrato nel contesto delle indagini di cui sopra), la cui valenza e sussistenza delle sottese patologie non mancherà di essere provata in caso di prosecuzione nei suoi confronti del presente procedimento.

Nel ringraziarla, dunque, della pubblicazione integrale della presente, così come mi permetto richiederLe, e con riserva di ogni diritto e/o azione in caso negativo o di futura reiterazione di simili divulgazioni nei confronti del mio assistito, si è certi che la S.V. vorrà chiarire ai suoi molti lettori ogni dubbio e/o confusione, in ossequio e nel rispetto dei criteri di verità, pertinenza e continenza della notizia data e riguardante il sig. Rappazzo Marco.

Con i più cordiali saluti,

Avv. Antonino Centorrino

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007