Coronavirus a Messina. Ecco le attività comunali da svolgere di presenza - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Coronavirus a Messina. Ecco le attività comunali da svolgere di presenza

Redazione

Coronavirus a Messina. Ecco le attività comunali da svolgere di presenza

domenica 22 Marzo 2020 - 11:21
Coronavirus a Messina. Ecco le attività comunali da svolgere di presenza

I cittadini potranno accedere ai servizi uno per volta e mantenendo la distanza minima di un metro.

Il sindaco Cateno De Luca, con ordinanza numero 71 ha disposto ulteriori misure di contenimento e di gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid in merito alle attività indifferibili che devono essere rese in presenza da personale del Comune. I cittadini potranno accedere ai servizi uno per volta e mantenendo la distanza minima di un metro.

✔Polizia Municipale
✔ Servizi di stato civile limitatamente alle dichiarazioni di nascita e morte;
✔ Servizi di rilascio carte d’identità limitatamente ad una unità di personale al giorno a rotazione
✔ Servizi ex art. 54 comma 1 d. lgs. 267/2000 quale Ufficiale del Governo in materia di ordine pubblico, pubblica sicurezza e polizia giudiziaria;
✔ Servizi di protezione civile;
✔ Protocollo Generale limitatamente al ricevimento posta consegnata in cartaceo e limitatamente a due unità di personale al giorno a rotazione
✔ Messi Notificatori
✔ Servizi cimiteriali limitatamente al trasporto, ricevimento, detumulazione, rilascio concessioni cimiteriali, cremazione, tumulazione ed inumazione delle salme.
✔ Trattamento Sanitario Obbligatorio (T.S.O.).
✔ Ricovero del Minori allontanati dal Tribunale dei Minori, minori rinvenuti per strada, nonché MSNA fuggiti dalle strutture.
✔ Attività analoga a quella prevista per i minori al punto 10 in materia di disabili psichici
✔ Attività di supporto agli organi istituzionali solo quando questo renda necessaria la presenza presso gli uffici comunali o altre sedi istituzionali e non sia gestibile mediante attività informatizzate da remoto (es. videoconferenza).

✔ Attività dei servizi informativi e tecnologici per l’assistenza tecnica necessaria alle videoconferenze degli organi istituzionali e per la direzione e coordinamento nell’attività di smart working solo quando si renda necessario l’utilizzo di mezzi e dotazioni strumentali presso gli uffici comunali e non sia gestibile mediante attività informatizzate da remoto.

✔ Servizi di amministrazione generale solo quando questo renda necessario l’utilizzo di mezzi e dotazioni strumentali presso gli uffici comunali e non sia gestibile mediante attività informatizzate da remoto.

✔ Attività relative allo svolgimento di procedure di gara solo quando questo renda necessario l’utilizzo di mezzi e dotazioni strumentali presso gli uffici comunali e non sia gestibile mediante attività informatizzate da remoto e quando per tali procedure non sia possibile prorogare i termini in conseguenza della situazione di emergenza.

✔ Attività relative alla gestione dei pagamenti solo quando questo renda necessario l’utilizzo di mezzi e dotazioni strumentali presso gli uffici comunali e non sia gestibile mediante attività informatizzate da remoto e quando per tali procedure non sia possibile prorogare i termini in conseguenza della situazione di emergenza.
✔ Attività relative ad obblighi prescritti da norme incidenti sull’attività dell’Amministrazione (es. obblighi in materia di contabilità, trasparenza, obblighi verso autorità ecc.) solo quando questo renda necessario l’utilizzo di mezzi e dotazioni strumentali presso gli uffici comunali e non sia gestibile mediante attività informatizzate da remoto e solo quando per tali procedure non siano stati prorogati ex lege i termini o non siano prorogati dagli stessi soggetti riceventi in conseguenza della situazione di emergenza.
✔ Attività relative alla direzione dei lavori nei cantieri attivi per la realizzazione di opere/lavori indifferibili, nella misura in cui non possano essere svolte mediante confronto in remoto (es. mediante videoconferenza) con il referente dell’appaltatore.
✔ Servizi di fognatura e di depurazione.
✔ Servizi di illuminazione pubblica relativamente ad attività per gli interventi manutentivi e di rispristino urgente rete di illuminazione pubblica.
✔ Servizi di Igiene e sanità pubblica limitatamente ad attività relative ad emergenze sanitarie, comportanti interventi diretti di personale, per accertamenti, verifiche e attività specifiche.

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x