Coronavirus Nebrodi, primi casi ovunque: 22 a Galati, tra loro bimba di 15 giorni - Tempostretto

Coronavirus Nebrodi, primi casi ovunque: 22 a Galati, tra loro bimba di 15 giorni

Alessandra Serio

Coronavirus Nebrodi, primi casi ovunque: 22 a Galati, tra loro bimba di 15 giorni

sabato 10 Ottobre 2020 - 07:30

Screening a tappeto a Galati Mamertino, dove i casi di coronavirus accertati salgono a 22. Altri casi sui Nebrodi, positiva una neonata. Tutti stanno bene

Sta bene la bimba di 15 giorni di Galati Mamertino ricoverata a Catania per delle lievi problematiche ai piedi. I genitori e la stessa piccola sono tra i 22 casi confermati nel centro montano dei Nebrodi, dove ieri sono arrivati i risultati di 28 test molecolari effettuati dopo che i primi test rapidi, tre giorni fa, hanno dato esito positivo.

Si tratta nella quasi totalità di abitanti della frazione San Basilio, dove dalla prima indagine l’evento “scatenante” sembra essersi ristretto ad un matrimonio celebrato poco meno di una decina di giorni fa.

L’eccezionale campagna di screening, andata avanti anche ieri con circa 320 esami rapidi effettuati, ha rivelato fino ad ora una ottantina di positivi potenziali, compresi i 22 confermati dal molecolare.


Si attendono adesso i risultati dei test molecolari cui sono state sottoposte le altre persone risultate positive ai test rapidi nei giorni successivi., mentre anche oggi e nei giorni successivi saranno effettuati ulteriori test rapidi. L’USCA attivata dall’Asp, attiva nell’area del mercato coperto, ha a disposizione circa 800 tamponi.

Malgrado l’invito a sottoporsi a test rivolto ai contatti dei casi già accertati, in realtà ieri un gran numero di persone si sono riversati nell’area dove era attiva l’equipe medico, altri invece hanno effettuato privatamente i test.

Un’ampia campagna di screening, quindi, quella in corso nel centro montano, che potrebbe servire da “modello” a ulteriori casi nei piccoli centri, dove i contatti frequenti tra gli abitanti sono più difficilmente diradabili.

Di là della matematica dei contagi, come per gli altri casi già censiti sui Nebrodi, il dato rassicurante è che ad oggi tutti stanno bene, sia i positivi accertati che i “sospetti”. Tutti casi asintomatici, quindi, almeno fino ad oggi.
Sta bene anche il così detto “caso zero”, ovvero il sessantasettenne trovato positivo perché ricoverato in ospedale per altre cause e sottoposto a tampone.

“Ci teniamo a ringraziare pubblicamente i medici e gli infermieri dell’ Usca di Sant’Agata Militello e del dipartimento di prevenzione unità di crisi Covid-19 guidato dal dott. Carmelo Crisicelli, commissario ad acta, che da ieri mattina alle 9 sono impegnati senza sosta nelle attività di prelievo dei campioni per i test”, scrivono il sindaco Nino Baglio ed il vice sindaco Vincenzo Amadore.

USCA a Galati Mamertino

L’equipe ha lavorato l’intera giornata incessantemente. Tra loro, una dottoressa originaria dello stesso centro montano, la cui foto è diventata il simbolo delle giornate febbrili di campagna di monitoraggio (nella foto all’interno, l’USCA alla fine dell’intensa giornata di lavoro. Si ringrazia per lo scatto TuttoGalatiMamertino)

Sui Nebrodi intanto vanno avanti i controlli a tappeto e vengono censiti a cascata i primi casi anche in altri centri. Dopo la ultraottantenne trovata positiva al coronavirus già diverse settimane fa a Longi – anche lei ancora in ospedale per curare pregresse patologie – e i 15 casi di Castel di Lucio, i tamponi hanno rivelato casi di contagio a Tortorici, a Montagnareale, a Torrenova e a Sinagra, limitati a pochissime unità.

Negativi, invece, i test rapidi effettuati nella scuola Merendino di Capo d’Orlando tra i 24 compagni di classe di un’allieva di Galati trovata positiva al test rapido, risultata poi negativa al successivo esame.

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007