Covid. Amata: "Consentire ai medici di base accesso a esiti tamponi per la liberatoria dalla quarantena" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Covid. Amata: “Consentire ai medici di base accesso a esiti tamponi per la liberatoria dalla quarantena”

Rosaria Brancato

Covid. Amata: “Consentire ai medici di base accesso a esiti tamponi per la liberatoria dalla quarantena”

sabato 23 Gennaio 2021 - 07:48
Covid. Amata: “Consentire ai medici di base accesso a esiti tamponi per la liberatoria dalla quarantena”

L'intesa siglata con i medici di base rischia di essere vanificata dalla mancanza di accesso ai dati dell'Asp sull'esito dei tamponi

Gli effetti collaterali del covid sono anche i ritardi (per non dire il vero e proprio calvario) prima che chi ha concluso l’isolamento domiciliare possa uscire grazie all’autorizzazione dell’Asp. Un problema che si è cercato di risolvere con un’intesa con l’ordine di medici per far sì che sia il medico di famiglia a snellire l’iter firmando le autorizzazioni. Purtroppo questo non è bastato per risolvere le criticità, a causa di una serie di impedimenti.

Meccanismo inceppato

La capogruppo di Fratelli d’Italia all’Ars Elvira Amata ha trasmesso una lettera al direttore sanitario di Asp Messina, Bernardo Alagna, per segnalare le criticità relative all’ufficio dell’isolamento, quarantena e liberazione, che in queste settimane è sottoposto a vero e proprio stress a causa del diffondersi del contagio e dell’ aumento dei casi. A inceppare il meccanismo sono infatti alcuni “dettagli” da non sottovalutare e legati sempre al tunnel della burocrazia.

La criticità

Ritengo superfluo ricordare e ripercorrere le procedure che vanno dall’accertamento della positività, alla quarantena e alla successiva liberazione – scrive Amata –. A supporto dell’ufficio in questione è stato consentito ai medici di medicina generale di liberare i propri pazienti. Soluzione lodevole ma solo dal punto di vista teorico, in quanto sul piano pratico, il medico di medicina generale è di fatto impossibilitato a redigere la liberatoria per il proprio assistito, perché al medico di medicina generale non viene fornito l’esito del tampone molecolare”.

Consentire l’accesso

Senza l’esito del tampone il medico non può autorizzare il paziente a lasciare l’isolamento domiciliare. La deputata sottolinea come se davvero si vuole rendere effettiva, efficace e veloce la partecipazione dei medici di base è necessario fornire loro, gli strumenti per poter operare. E’ necessario quindi poter trovare il modo per consentire  l’accesso dei medici di medicina generale al portale dell’Asp di Messina nel quale vengono caricati gli esiti dei tamponi, in modo che gli stessi, conoscendo in tempo reale l’esito del tampone molecolare del proprio assistito, possano procedere alla compilazione della liberatoria. In caso contrario non si sarà risolto il problema

Articoli correlati

Tag:

2 commenti

  1. ma si potrebbe anche fare che appena l’esito viene caricato già in laboratorio nel sistema, venga inviata automaticamente una email al destinatario.

    2
    0
  2. Spett.le Elvira Amata perchè non chiede a chi di competenza cosa sta riscontrando all’Asp l’ispettore inviato dalla regione Siciliana visto che è quasi un mese che è a Messina?

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x