Covid, Cub contro l'ipotesi di coprifuoco anticipato di De Luca: "E' accanimento" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Covid, Cub contro l’ipotesi di coprifuoco anticipato di De Luca: “E’ accanimento”

Francesca Stornante

Covid, Cub contro l’ipotesi di coprifuoco anticipato di De Luca: “E’ accanimento”

mercoledì 18 Novembre 2020 - 15:15

Il sindaco valuterà la possibilità di anticipare il coprifuoco alle 20, ma sarebbe un ulteriore colpo inferto a commercio e ristorazione

A Messina l’ipotesi di un nuovo coprifuoco anticipato, paventato dal sindaco Cateno De Luca, crea non poche preoccupazioni. A puntare l’attenzione sulle conseguenze che queste ulteriori restrizioni anti Covid potrebbero avere su un tessuto commerciale già fortemente provato è l’Osservatorio urbano della Cub di Messina.

Per il sindacato, prevedere l’inizio del lockdown serale alle 20, invece che alle 22, significa fare abbassare in anticipo le saracinesche dei negozi, con le ulteriori prevedibili conseguenze negative per le attività economiche ed i lavoratori. Per non parlare dei disagi a cui andranno incontro tutti i cittadini.

«Sembra di assistere ad una specie di “accanimento sindacale” contro il settore commerciale cittadino, asse portante della nostra economia. E’ di qualche giorno fa infatti l’esclusione delle micro aziende economiche cittadine dal bando regionale per i finanziamenti a fondo perduto in quanto sono rimaste chiuse durante il lockdown di Marzo/Aprile per un provvedimento del sindaco e non a causa dei DPCM o delle ordinanze regionali. Ora l’annuncio di un lockdown ulteriormente penalizzante. A quando il colpo di grazia?».

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x