Covid Sicilia: Due mln di euro per il settore dello spettacolo. Domande entro il 21 - Tempostretto

Covid Sicilia: Due mln di euro per il settore dello spettacolo. Domande entro il 21

Rosaria Brancato

Covid Sicilia: Due mln di euro per il settore dello spettacolo. Domande entro il 21

lunedì 23 Novembre 2020 - 15:35

Il bando è riservato ad enti e fondazioni e associazioni. Via libera anche alle istanze per il Furs 2020.

Arriva ossigeno anche per il settore degli spettacoli. La Regione Siciliana prova a dare risposte ai settori piegati dalla pandemia e dai divieti ed ha emanato una serie di bandi per erogare contributi. L’assessorato allo spettacolo ha stanziato 2 milioni di euro destinati a enti e fondazioni che non sono rientrati nei precedenti Piani di risanamento e a enti, fondazioni e associazioni concertistiche di interesse regionale.

Domande entro il 21 dicembre

Il dipartimento regionale dello Spettacolo della Regione Siciliana ha pubblicato sul proprio sito web istituzionale (www.regione.sicilia.it/turismol’avviso pubblico per l’accesso al Fondo di rotazione per gli interventi straordinari Ris per il 2020. Gli enti, le fondazioni e le associazioni interessate dovranno far pervenire istanza al protocollo del dipartimento, entro il prossimo 21 dicembre.

Avviso anche per il Furs 2020

Via libera anche alla pubblicazione sul sito del dipartimento dello Spettacolo dei decreti di approvazione degli avvisi per l’accesso ai contributi Furs 2020 in favore di associazioni, fondazioni ed enti che non abbiano beneficiato degli stessi contributi per il 2019. La dotazione finanziaria è pari al 3 per cento del Fondo unico regionale per lo spettacolo (Furs) per l’esercizio finanziario 2020, cioè 195mila euro, di cui il 65 per cento ai soggetti privati e in misura pari al 35 per cento ai soggetti a partecipazione pubblica.

Domande Furs entro il 18 dicembre

 Pertanto, la quota del Fondo per il 2020 destinata alle nuove istanze presentate da soggetti privati, è pari in totale a 126.750 euro, e risulta cosi ripartita: attività teatrali 68 per cento (86.190 euro); attività musicali 32 per cento (40.560 euro). La quota del Furs del 2020 destinata alle nuove istanze presentate da soggetti a partecipazione pubblica, differenti da quelli presenti nei riparti per il 2019, è pari in totale a 68.250 euro così suddivisa: settore lirico-sinfonico e musicale 78 per cento (53.235 euro); teatro di prosa e danza 22 per cento (15.015 euro). Le istanze dovranno pervenire entro il prossimo 18 dicembre.

Sostegno al settore

«In questo momento così delicato anche per il mondo della cultura e dello spettacolo, come governo Musumeci, diamo un forte segnale di sostegno con le somme del fondo di rotazione che serviranno per la copertura dei debiti pregressi – dice l’assessore regionale Manlio Messina – mentre sui contributi Furs 2020 mettiamo a disposizione una parte di fondi a chi l’anno scorso era rimasto fuori dai benefici».

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007