Paga e Nago incastrano tre spacciatori marocchini - Tempo Stretto

Paga e Nago incastrano tre spacciatori marocchini

Paga e Nago incastrano tre spacciatori marocchini

sabato 16 Giugno 2007 - 12:41

E’ stato il fiuto delle unità cinofile delle Fiamme Gialle ad individuare la droga che viaggiava sul treno Roma-Siracusa e permettere l’arresto dei corrieri, tre cittadini di origine marocchina. Paga e Nago, così si chiamano i due pastori tedeschi in servizio presso il comando provinciale della Guardia di Finanza, ieri mattina hanno ispezionato il treno, fermo alla stazione centrale. In particolare hanno puntato il bagaglio di tre uomini, uno dei quali alla vista dei finanzieri ha cercato di nascondersi nella toilette. I tre venivano bloccati mentre Nago indirizzava il suo interesse ad un cesto di rifiuti del corridoio. All’interno, nascosti sotto diversi fazzolettini di carta, c’erano 5 panetti di hashisc per circa mezzo chilo in tutto. Nel baglio i tre trasportavano inoltre 1200 supporti audio e video taroccati. Gli arrestati sono cittadini marocchini tra i 30 ed i 40 anni, senza permesso di soggiorno. Avevano il biglietto per la tratta Napoli-Reggio Calabria.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007