Lo sciopero dei dipendenti dei Servizi Riabilitativi dell'USL n. 5 - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Lo sciopero dei dipendenti dei Servizi Riabilitativi dell’USL n. 5

Lo sciopero dei dipendenti dei Servizi Riabilitativi dell’USL n. 5

lunedì 18 Giugno 2007 - 08:59

Questa mattina a Piazza Unità d'Italia davanti alla Prefettura

Davanti al Palazzo del Governo questa mattina si sono concentrati per manifestare il proprio disappunto i 150 dipendenti della Società Servizi Riabilitativi dell’Unità Sanitaria Locale n. 5. Questo sciopero è stato indetto dai lavoratori, con il supporto della CGIL, perchè questi operatori sanitari potrebbero essere inquadrati in un contratto a progetto invece che in uno a tempo indeterminato, come già promesso. Un’ipotesi ventilata nei giorni scorsi dalla direzione dell’Asl 5, che detiene il 51% di questa società di servizi. Questa soluzione non piace totalmente ai lavoratori che da anni operano in questo settore, che coinvolge a Messina circa 2.000 pazienti. Il Segretario Generale della CGIL Franco Spanò e il Segretario della FP CGIL Lillo Oceano hanno dichiarato: -Nonostante sia trascorso oltre un anno dall’inizio della vertenza a tutt’oggi nessun funzionario dell’Assessorato Regionale ha scritto per spiegare quali sarebbero le motivazioni tecnico-giuridiche non sanabili che impediscono di continuare a lavorare. L’unico fatto certo è che si vuole mettere fine ad un’esperienza che fino ad oggi ha consentito alla ASL di risparmiare 1 milione di euro l’anno rispetto a qualsiasi altra convenzionata esterna, ai lavoratori di vedere rispettati tutti i loro diritti ed ai pazienti di essere seguiti con professionalità e serietà. Pazienti che non a caso in questa vertenza sono scesi in piazza accanto ai lavoratori-.

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007