Crostata di ricotta e cioccolato. - Tempo Stretto

Crostata di ricotta e cioccolato.

Epifanio Coco

Crostata di ricotta e cioccolato.

domenica 03 Marzo 2019 - 10:18
Crostata di ricotta e cioccolato.

crostata alla ricotta con cioccolato, un dolce semplice, casalingo e delizioso

Crostata di ricotta e cioccolato.

Una ricetta semplice e facile per un dolce casalingo che esalta tutto il buono della nostra ricotta di pecora. La ricotta in Sicilia è un must che non deve mancare mai nelle nostre tavole; che sia preparata dolce o salata la ricotta è un prodotto meraviglioso per il nostro palato. Ecco perchè oggi propongo la ricetta della “crostata di ricotta” perchè unisce la versatilità della pasta frolla con un ripieno semplice ma veramente buono e goloso: sua eccellenza la ricotta! Io personalmente adoro la ricotta e il suo uso nella pasticceria sotto forma di crema di ricotta. Facile da preparare con la semplice aggiunta di zucchero e aromi, la ricotta diventa una farcitura meravigliosa per i nostri dolci.

Ingredienti:

per la pasta frolla:

200 gr farina 00

150 gr di semola rimacinata

150 gr di burro di frigo

150 zucchero semolato

2 uova intere

Aromi (bacca di vaniglia e/o buccia di limone) la scelta degli aromi dipende dai gusti personali.

Ricotta di pecora: 600 gr di ricotta di pecora asciutta, privata del siero e messa a scolare in un colino per 24h in frigo.

Gocce di cioccolato: 200gr

Teglia da 24 cm di diametro (preferibile usare la teglia a cerniera)

Preparazione della crostata :

Mettere in una planetaria, con il gancio a foglia, la farina 00, la semola e lo zucchero e iniziare a miscelare. Aggiungere il burro freddo di frigo tagliato e pezzi piccoli e creare una sabbiatura.

Per ultimo aggiungere l’uovo e creare l’impasto che deve essere leggermente appiccicaticcio ma non troppo. Soprattutto deve essere freddo.

Creare un panetto, avvolgerlo nella pellicola e riporre in frigo per un minimo di due ore. Sarebbe meglio preparare la pasta frolla il giorno prima e lasciarla riposare in frigo per una notte o per 24h.

L’impasto della frolla migliora con il riposo in frigo pertanto se è possibile lasciatelo riposare tutta la notte.

Una volta riposato riprendete il panetto e spezzettatelo e rimettetelo in planetaria con il gancio a foglia e rilavoratelo per la seconda volta.

Nel frattempo avete fatto preriscaldare il forno a 200°.

Non dovete lavorare molto il panetto in planetaria ma lasciarlo giusto il tempo di far ricompattare la frolla spezzettata.

A questo punto il nostro impasto è pronto per essere steso con il mattarello.

Dividiamo il panetto in 2/3 ed 1/3. Con i 2/3 faremo il fondo ed i bordi ; con 1/3 della pasta creeremo un disco per la copertura. Con un mattarello create un disco di pasta con un diametro maggiore di 24 cm e stendetelo nella teglia, imburrata o ricoperta di carta forno, lasciando che l’impasto esca leggermente dai bordi della teglia.

Una volta steso e fatto aderire bene alla teglia create una bordo della stessa altezza della teglia e togliete la parte in eccedenza con un coltellino. Con il restante 1/3 della pasta create un disco del diametro di 23 cm per utilizzarlo come copertura della crostata.

Appena avete finito di stendere la frolla nella teglia, bucherellate il fondo e mettete la teglia in freezer insieme al disco di copertura avvolto nella pellicola.

Prepariamo la crema di ricotta. Come abbiamo descritto sopra la ricotta va privata del siero mettendola in un colino a scolare tutta la notte in frigo. Mettiamo la ricotta asciutta in una ciotola ed aggiungiamo 150 gr o 200 gr di zucchero semolato. Ho indicato due diverse grammature di zucchero perchè possiate ottenere una crema di ricotta più dolce o meno dolce a seconda dei gusti individuali. Personalmente trovo che spesso i dolci di pasticceria sono troppo carichi di zucchero pertanto cerco di usare una quantità inferiore di zucchero nelle mie ricette. Ma capisco anche che ognuno ha gusti e palati differenti per cui potete fare un prodotto finale più dolce o più equilibrato. Prendete una spatola ed amalgate lo zucchero e la ricotta, successivamente setacciate la ricotta due volte in un colino per renderla setosa e vellutata. Fatto questo la nostra crema di ricotta è pronta. Uniamo le gocce di cioccolato alla crema e con la spatola misceliamo i prodotti.

Assemblaggio della crostata: usciamo la teglia con la crostata dal freezer insieme al disco di copertura. Versiamo la crema di ricotta uniformemente sul fondo e livelliamo con la spatola. Poggiamo sopra il disco di pasta frolla e facciamolo aderire al bordo della crostata eliminando l’eccesso di pasta che dovesse risultare con un coltellino. Bucherelliamo il disco e se vogliamo possiamo spennellare con un uovo sbattuto. A vostra scelta. Mettiamo la teglia in forno e cuociamo per 45/60 minuti abbassando la temperatura a 180°. Come ribadisco sempre i tempi di cottura sono indicativi e dipendono dal forno utilizzato. Aspettate 30 min e iniziate a controllate la crostata per evitare che la frolla scurisca troppo o si bruci in quanto è molto delicata.

Una volta cotta la crostata mettetela a raffreddare ed evitare di toccare la frolla o uscirla dalla teglia se prima non è completamente fredda. Cospargete di zucchero a velo e servite fette generose. Non abbiate rimorsi e mangiatene a sazietà, non ve ne pentirete. :-))

Epifanio Coco diplomato pasticcere.

Tag:

2 commenti

  1. Un uovo o due nn si capisce

    0
    0
    1. Epifanio Coco 4 Marzo 2019 09:18

      nella ricetta della pasta frolla c’è scritto due uova. tu a cosa ti riferisci ?

      0
      0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007