Dalla Germania a Messina: Fabio Crescenti è il nuovo primario di chirurgia dell'Ospedale di Patti - Tempo Stretto

Dalla Germania a Messina: Fabio Crescenti è il nuovo primario di chirurgia dell’Ospedale di Patti

Danila La Torre

Dalla Germania a Messina: Fabio Crescenti è il nuovo primario di chirurgia dell’Ospedale di Patti

martedì 12 Marzo 2019 - 18:48
Dalla Germania a Messina: Fabio Crescenti è il nuovo primario di chirurgia dell’Ospedale di Patti

Messinese di 56 anni, il professionista - che ha un curriculum professionale di ottimo livello - è in atto primario di chirurgia in un ospedale della Germania

Fabio Crescenti è il nuovo primario di Chirurgia dell’Ospedale di Patti. Ha firmato il contratto di lavoro lo scorso 12 marzo presso la sede della Direzione Generale dell’ASP di Messina . Messinese di 56 anni, il professionista – che ha un curriculum professionale di ottimo livello – è in atto primario di chirurgia in un ospedale della Germania.

“Vogliamo dotare i nostri ospedali – dice il Commissario Straordinario Paolo La Paglia – di professionisti di elevato livello che ci consentano di erogare ai pazienti prestazioni sanitarie di elevato livello e all’avanguardia; stiamo colmando con i concorsi i vuoti di organico dopo tanti anni di blocco delle assunzioni. Ringrazio il Dott. Crescenti per avere accettato di trasferirsi dalla Germania e avere accolto l’invito di venire a lavorare entro l’estate nell’area metropolitana di Messina assumendo l’incarico di operare a Patti, ospedale gioiello della fascia tirrenica con un grande bacino di utenza.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007