Mareggiata a Santa Margherita, alberi a terra, allagamenti ed una casa in fiamme - Tempo Stretto

Mareggiata a Santa Margherita, alberi a terra, allagamenti ed una casa in fiamme

Veronica Crocitti

Mareggiata a Santa Margherita, alberi a terra, allagamenti ed una casa in fiamme

domenica 01 Novembre 2015 - 16:04
Mareggiata a Santa Margherita, alberi a terra, allagamenti ed una casa in fiamme

Ecco il bilancio di una giornata di maltempo nella città di Messina.

Sono parecchi i danni provocati dall'ondata di forti piogge che sta imperversando, proprio in queste ore, nel centro città e nella provincia. Dopo l'emergenza idrica che ha "devastato" Messina per ben 8 giorni, giunge adesso quella meteo. Le squadre dei Vigili del Fuoco di Messina sono dovute intervenire in diverse zone per la caduta di rami ed interi alberi. In particolare, le situazioni di maggior pericolo sono state quelle che hanno interessato corso Cavour e la Villetta Royal, all'incrocio tra la via Tommaso Cannizzaro e la via La Farina. Proprio lì, la caduta di alcuni alberi ha rischiato di degenerare in tragedia. Fortunatamente nessuno, al momento dell'impatto, stava passando da quelle strade. Tutta la zona è stata già messa in sicurezza, in attesa che i rami ed i tronchi vengano rimossi. Molti disagi sono stati segnalati nelle zone di Torre Faro e Tremestieri dove le abbondanti piogge hanno causato, come di consueto, allagamenti su strade e stradine.

A Montepiselli, invece, a tenere alta la preoccupazione dei residenti è stato un improvviso incendio che, poco dopo le 14, ha iniziato a distruggere una casa, esattamente dietro la Chiesa. Le fiamme, provocate da un cortocircuito innescato in un frigorifero in terrazza, hanno rischiato di devastare l'intera abitazione. Ad accorgersene sono stati i residenti che hanno subito chiamato la Sala Operativa dei pompieri. Fortunatamente, nessuno era in casa al momento dell'incendio. I vigili del Fuoco sono riusciti a spegnere il rogo prima che provocasse eccessivi danni.

Una forte mareggiata, nel pomeriggio, ha creato danni e disagi lungo la Strada Statale 114, nella zona di Santa Margherita. Numerosi detriti e materiale fangoso hanno invaso le carreggiate lasciando impraticabile il passaggio. Sul posto sono intervenute le pattugle della Polizia Municipale e le squadre della Protezione Civile, in attesa dell'intervento dell'Anas. (Veronica Crocitti)

Ultimo aggiornamento 20.00

Tag:

16 commenti

  1. Incuria,manutenzioni inestenti, alberi appesantiti dalla mancanza di potature che si protrae da anni…. e poi c’è chi dice che Messina può farcela da sola. Io chiederei a Renzi di commissariare la Città come ha fatto con Roma. Anche qui si deve risanare e ricostruire tutto classe dirigente amministrativa e politica in primis!

    0
    0
  2. Incuria,manutenzioni inestenti, alberi appesantiti dalla mancanza di potature che si protrae da anni…. e poi c’è chi dice che Messina può farcela da sola. Io chiederei a Renzi di commissariare la Città come ha fatto con Roma. Anche qui si deve risanare e ricostruire tutto classe dirigente amministrativa e politica in primis!

    0
    0
  3. Accorinti “il supremo” ti avevamo chiesto ACQUA, ACQUA, ACQUA.. ma dai rubinetti e non dal Cielo.

    0
    0
  4. Accorinti “il supremo” ti avevamo chiesto ACQUA, ACQUA, ACQUA.. ma dai rubinetti e non dal Cielo.

    0
    0
  5. KUIGIBENINATI HA PERFETTAMENTE RAGIONE. FORSE FORSE NEANCHE 100 COMMISSARIAMENTI RIUSCIRANNO A RISOLLEVARE QUESTA CITTA’. ORMAI TUTTO E’ PERDUTO. POVERA VOSTRA CITTA’

    0
    0
  6. KUIGIBENINATI HA PERFETTAMENTE RAGIONE. FORSE FORSE NEANCHE 100 COMMISSARIAMENTI RIUSCIRANNO A RISOLLEVARE QUESTA CITTA’. ORMAI TUTTO E’ PERDUTO. POVERA VOSTRA CITTA’

    0
    0
  7. Se fosse successo al Gran Camposanto di Messina, quello accaduto oggi a Catania, con molti catanesi a rischio della loro vita, taluni messinesi avrebbero chiesto di fucilare RENATO sindaco. Se Piazza DUOMO di Messina fosse diventata un lago, come Piazza Dell’Elefante a Catania, taluni messinesi avrebbero chiesto di mettere al rogo RENATO sindaco. Se il Viale San Martino fosse diventato un fiume, come oggi Via Etnea a Catania, taluni messinesi avrebbero chiesto di impiccare RENATO sindaco. La fortuna di Enzo BIANCO, “campione” del PARTITO DEMOCRATICO, è di non essere sindaco di Messina, altrimenti anche lui avrebbe rischiato fucilazione, rogo, impiccagione.

    0
    0
  8. Se fosse successo al Gran Camposanto di Messina, quello accaduto oggi a Catania, con molti catanesi a rischio della loro vita, taluni messinesi avrebbero chiesto di fucilare RENATO sindaco. Se Piazza DUOMO di Messina fosse diventata un lago, come Piazza Dell’Elefante a Catania, taluni messinesi avrebbero chiesto di mettere al rogo RENATO sindaco. Se il Viale San Martino fosse diventato un fiume, come oggi Via Etnea a Catania, taluni messinesi avrebbero chiesto di impiccare RENATO sindaco. La fortuna di Enzo BIANCO, “campione” del PARTITO DEMOCRATICO, è di non essere sindaco di Messina, altrimenti anche lui avrebbe rischiato fucilazione, rogo, impiccagione.

    0
    0
  9. non puoi paragonare Messina a Catania avrai un cervello per farlo proprio da scienziato Messina e una citta’ che e in discesa verso il mare Catania e una citta’ in pianura e con pi’ rischio di allagamenti MEssina e trascurata e poco difesa con tombini pieni e erbacce con spazzatura da per tutto Catania e mantenuta bene pulita e con manutenzione fatta per bene io da Messinese ti posso dire che mi e’ arrivata la spazzatura da pagare e mi giro e vedo spazzatura da per tutto erbacce strade sporche tombini pieni e mi viene da piangere e per non parlare dei servizi atm tram metro… Catania funziona e ha una politica Messina no ecco quale la differenza non puoi parlare di allagamenti tra ME e CT sono 2 città completamente diverse

    0
    0
  10. non puoi paragonare Messina a Catania avrai un cervello per farlo proprio da scienziato Messina e una citta’ che e in discesa verso il mare Catania e una citta’ in pianura e con pi’ rischio di allagamenti MEssina e trascurata e poco difesa con tombini pieni e erbacce con spazzatura da per tutto Catania e mantenuta bene pulita e con manutenzione fatta per bene io da Messinese ti posso dire che mi e’ arrivata la spazzatura da pagare e mi giro e vedo spazzatura da per tutto erbacce strade sporche tombini pieni e mi viene da piangere e per non parlare dei servizi atm tram metro… Catania funziona e ha una politica Messina no ecco quale la differenza non puoi parlare di allagamenti tra ME e CT sono 2 città completamente diverse

    0
    0
  11. Il sindaco di Messina mette la maglietta ‘Tibet Libero’, ma intanto nella sua città non esce l’acqua dal rubinetto… Libera la tua città, fenomeno!”certo che Salvini non capisce niente della scalzo.LUI sogna di andare a vivere in tibet e governare una citta tibetana; a Messina sta facendo tirocinio per questo sta governando bene.glielo dica lei al leghista che alla fine del suo mandato il tibetano avrà completato l’opera per i buddaci,acqua o non acqua arriveremo in tibet

    0
    0
  12. Il sindaco di Messina mette la maglietta ‘Tibet Libero’, ma intanto nella sua città non esce l’acqua dal rubinetto… Libera la tua città, fenomeno!”certo che Salvini non capisce niente della scalzo.LUI sogna di andare a vivere in tibet e governare una citta tibetana; a Messina sta facendo tirocinio per questo sta governando bene.glielo dica lei al leghista che alla fine del suo mandato il tibetano avrà completato l’opera per i buddaci,acqua o non acqua arriveremo in tibet

    0
    0
  13. non si arrabbi,LUI ha girato solo il palazzo comunale e conosce piazza municipio,cosa vuole che capisca di Catania e sopratutto degli amministratori Catatesi che non hanno nulla da vedere con sti quattro xxxxxxxxx

    0
    0
  14. non si arrabbi,LUI ha girato solo il palazzo comunale e conosce piazza municipio,cosa vuole che capisca di Catania e sopratutto degli amministratori Catatesi che non hanno nulla da vedere con sti quattro xxxxxxxxx

    0
    0
  15. scappato di casa secondo la Treccani: Darsi alla fuga per paura o per viltà.

    0
    0
  16. scappato di casa secondo la Treccani: Darsi alla fuga per paura o per viltà.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007