De Luca (M5S): "Calano denunce antiracket, serve nuova spinta alle associazioni" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

De Luca (M5S): “Calano denunce antiracket, serve nuova spinta alle associazioni”

Alessandra Serio

De Luca (M5S): “Calano denunce antiracket, serve nuova spinta alle associazioni”

martedì 23 Luglio 2019 - 07:30
De Luca (M5S): “Calano denunce antiracket, serve nuova spinta alle associazioni”

La Commissione regionale antimafia tira le orecchie al movimento antiracket e si appella alla società civile perché denunci

La denuncia è del deputato regionale grillino Antonio De Luca, ieri a Messina insieme all’onorevole Claudio Fava e la collega di partito Roberta Schillaci, nella tappa cittadina della Commissione regionale antimafia. “Messina e la provincia confermano le loro storiche dinamiche”, spiega De Luca dopo aver ascoltato magistrati e investigatori, tirando le fila delle audizioni della mattina.

“Il dato è che c’è un buon apporto dei collaboratori di giustizia, che il fenomeno del pentitismo in crescita. Preoccupa però il dato legato alle denunce: sono calate in maniera drastica. Se i pentiti offrono tanti spunti investigativi, dalla società civile e dagli operatori economici non arriva invece la conferma della morsa della criminalità e del racket, che sappiamo invece essere sempre molto forte“, spiega De Luca.

Il deputato si rivolge direttamente al suo presidente e con lui annuncia: “Come Commissione approfondiremo questo aspetto. Appare urgente rivitalizzare il lavoro delle associazioni che operano in questo campo, e che a quanto pare hanno diminuito il loro impegno in questi ultimi tempi”.

Non è il solo impegno nell’agenda dell’organismo antimafia dell’Ars. “In questa provincia non è ancora cominciato quel processo di moralizzazione di ampi strati della società civile che si è invece realizzato in altre aree dell’Isola”, ha detto l’onorevole Roberta Schillaci, anche lei del M5S. Un processo di moralizzazione che non deve essere solo della politica ma soprattutto del ceto professionale – spiega la Schillaci, che annuncia “Promuoveremo una serie di protocolli con gli ordini professionali”

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007