Differenziata a Messina: a novembre risultati straordinari. Il bilancio di un anno - Tempo Stretto

Differenziata a Messina: a novembre risultati straordinari. Il bilancio di un anno

Redazione

Differenziata a Messina: a novembre risultati straordinari. Il bilancio di un anno

lunedì 02 Dicembre 2019 - 12:30
Differenziata a Messina: a novembre risultati straordinari. Il bilancio di un anno

Il presidente di Messina Servizi Lombardo: “Lanciamo una sfida a tutti i cittadini: con il vostro aiuto vogliamo entro fine anno raggiungere l’obiettivo di 10 milioni di kg in un anno. Nei condomini dove non c'è spazio daremo due carrellati invece che cinque"

La differenziata a Messina comincia a dire i suoi frutti. Messinaservizi Bene Comune si dichiara soddisfatta per gli importanti risultati raggiunti in solo un anno, dal 30 Novembre 2018 al 30 Novembre 2019.

Il bilancio di un anno

Come plastica registrato un +39,32% con un incremento assoluto di 336 tonnellate, per il vetro un +45,17% con un incremento assoluto di 722 tonnellate, per il cartone si registra un +41,56 con una crtescita di ben mille tonnellate. Complessivamente la differenziata supera il 25 per cento. Con l’avvio del porta a porta in diverse aree della città – secondo la società di gestione dei rifiuti – sono raggiungibili sempre migliori traguardi. Intanto nel mese di Novembre raccolti 1.000.000 kg di cartone, carta, plastica, alluminio e vetro.

Soddisfatto il presidente di Messinaservizi Lombardo

Il presidente Giuseppe Lombardo afferma: “Differenziamo e cambiamo tutti insieme Messina. Lanciamo una sfida a tutti i cittadini: con il vostro aiuto vogliamo entro fine anno raggiungere l’obiettivo di 10 milioni di kg di carta, cartone, vetro, alluminio, plastica recuperati in un anno, uniti si può, Messina fa la differenza”.

“Nostro obiettivo – scrive ancora Lombardo – è arrivare entro fine anno a completare nell’area Nord tutta la strada Panoramica dello Stretto fino all’Annunziata, e nell’area Sud la zona di Contesse dove c’è il complesso Peloritano dove abitano ben 1200 persone. Entro fine anno ben 100 mila persone saranno raggiunte dal porta a porta”.

Il caso dei condomini

“Per quel che riguarda i condomini, per chiarire ulteriormente quanto specificato anche in precedenza, – spiega Lombardo – si comunica che nelle zone dove ha avuto inizio il servizio di raccolta differenziata porta a porta, e solo per quei condomini dove a seguito di un sopralluogo effettuato dal personale di Messinaservizi Bene Comune è stata accertata la mancanza di spazi idonei, nelle more della definizione della procedura stabilita all’art. 22 del regolamento Comunale, si autorizza in via esclusivamente provvisoria la consegna di 2 carrellati invece che cinque. Dei due, uno per umido e indifferenziato e uno per la frazione secca che comprende il resto dei materiali (carta, cartone, vetro, plastica, metalli)”.

A breve l’incontro con il sindacato amministratori

In questa settimana intanto incontro tra Messinaservizi Bene Comune, l’assessore all’ambiente Dafne Musolino, e i rappresentanti dell’Anaci, il principale sindacato degli amministratori di condominio, per trovare delle proposte e dei correttivi per l’avvio in Centro del porta a porta”.

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007