Dopo quasi un anno incombe ancora la frana sulla Statale ad Acqualadroni - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Dopo quasi un anno incombe ancora la frana sulla Statale ad Acqualadroni

Dopo quasi un anno incombe ancora la frana sulla Statale ad Acqualadroni

venerdì 17 Febbraio 2012 - 10:50
Dopo quasi un anno incombe ancora la frana sulla Statale ad Acqualadroni

Il consigliere della sesta Circoscrizione Biancuzzo scrive all’Anas per chiedere la rimozione del pericolo e a che punto sia il progetto

Ancora Acqualadroni, ancora quella maledetta frana che incombe, ormai, da quasi un anno. E che lì rimane. A denunciare di nuovo la situazione di pericolo che va avanti dal 1. marzo 2011 è il consigliere della sesta Circoscrizione Mario Biancuzzo (Udc), che ha scritto una lettera al direttore regionale dell’Anas Ugo Dibennardo. Biancuzzo ricorda che l’evento franoso è avvenuto in prossimità del bivio che dalla strada statale porta all’abitato del villaggio rivierasco di Acqualadroni, mettendo in serio pericolo la pubblica circolazione e le abitazioni che si trovano nel terreno che sovrasta lo stesso costone franato. Da un sopralluogo effettuato stamattina, afferma Biancuzzo, è emerso che «l’area in questione è caratterizzata da un dissesto geomorfologico ancora attivo ed il pendio presenta un fattore di instabilità prevalente rispetto al suo equilibrio naturale».

Le eventuali nuove piogge, questo è il timore, non potranno che ingenerare un ampliamento del fronte di frana, creando ulteriori pericoli. Biancuzzo dunque chiede «l’eliminazione della terra e del pietrame che occupano metà della carreggiata della Strada statale 113, la realizzazione di alcuni muri e della palificazione ai piedi del pendio con relative opere per raccogliere le acque piovane e specifiche piantumazioni di alberi per evitare l’erosione superficiale». A Dibennardo, infine, il consigliere circoscrizionale chiede «di sapere, visto che è trascorso un anno dall’evento franoso, se è stato redatto un progetto per eliminare questi problemi». E’ il minimo che si possa chiedere.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007