Divario tra nord e sud. Risoluzione dei deputati del Pd, sì al Ponte sullo Stretto - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Divario tra nord e sud. Risoluzione dei deputati del Pd, sì al Ponte sullo Stretto

Redazione

Divario tra nord e sud. Risoluzione dei deputati del Pd, sì al Ponte sullo Stretto

martedì 04 Agosto 2020 - 18:32
Divario tra nord e sud. Risoluzione dei deputati del Pd, sì al Ponte sullo Stretto

I numeri che testimoniano la differenza tra le due aree del Paese

Una risoluzione firmata da tutti i deputati del Partito Democratico per chiedere al Governo “una serie di interventi per colmare il divario infrastrutturale tra il Mezzogiorno e la restante parte del Paese”.

“Ogni euro speso in investimenti pubblici nel Mezzogiorno – dice il deputato messinese Pietro Navarra – produce un effetto espansivo non soltanto al Sud e nelle isole, ma attiva 0,4 euro di domanda di beni e servizi nel Centro-Nord. Quindi, il recupero del gap infrastrutturale non è una scelta nell’esclusivo interesse del Mezzogiorno perché è l’intero Paese a trarne profitto: se riparte il Mezzogiorno riparte tutta l’Italia.

Negli interventi dei deputati Bruno Bossio, De Luca, Del Basso De Caro, Topo e Frailis il divario infrastrutturale tra le diverse aree del Paese è stato testimoniato inequivocabilmente dai numeri: “gli investimenti infrastrutturali nel Mezzogiorno che negli anni ’70 erano quasi la metà di quelli complessivi, oggi sono calati a quasi un sesto del totale. Ciò, per esempio, ha comportato che per ogni 1000 kmq di superficie si hanno 18 km di rete autostradale nel Mezzogiorno, 30 nel Nord e 20 nel Centro. Allo stesso modo, per i km di rete ferroviaria per ogni 1000 kmq di superficie sono 45 nel Mezzogiorno, 59 al Centro e 65 al Nord. L’alta velocità copre solo l’11,4% della rete nazionale e il restante 88,6% è distribuito nel Centro-Nord”.

Sì al Ponte sullo Stretto

Il parere del Pd sul Ponte sullo Stretto è sempre stato altalenante. Ora Navarra è favorevole e chiede “l’impegno a potenziare, completare e ammodernare le grandi infrastrutture stradali, ferroviarie, portuali e aereoportuali da nord a sud, da est a ovest del Paese, garantendo la continuità territoriale con le isole e promuovendo l’alta velocità da Milano fino a Taranto, Siracusa e Palermo, rivedendo i tracciati, individuando le soluzioni tecniche più adeguate e superando l’isolamento della Sicilia mediante il ponte sullo Stretto. Le risorse che il Paese avrà a disposizione nei prossimi anni sono un’occasione che non va sprecata, per dare prospettive al Paese stesso e reagire alla perdita del nostro sistema economico del 2% delle quote di mercato continentale negli ultimi 10 anni rispetto ai porti del Nord Europa e agli altri porti del Mediterraneo (che hanno guadagnato il 7%)”.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

3 commenti

  1. Ah, ah , ci sono le elezioni e ne usciamo con le solite barzellette. Che fate, cambiate il ministro per le infrastrutture visto che ha dichiarato che prima bisogna fare altre opere ?

    2
    2
  2. bonanno giuseppe 5 Agosto 2020 07:47

    a ridicoliiiiiii pensate prima a sistemare veramente le nostre strade e autostrade, sono dei gruviera e percorsi per fuoristrada e gimkane, pensate di sistemare tutte le frane. Ma dove vivete? ridicoliiiiiiiiiiiiiiiiiii, ma quale PONTE……VERGOGNATEVI …….

    3
    3
  3. Guido Faranda 5 Agosto 2020 15:21

    La sinistra messinese è stata sempre molto critica sul ponte sullo stretto.
    È necessario un confronto molto serio ed aperto con la base elettorale.
    Si devono individuare le vere urgenze e priorità prima di sollecitare proposte per l’iizio dei,lavori.

    0
    2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007