Donne e lavoro: l’imprenditoria femminile a Messina - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Donne e lavoro: l’imprenditoria femminile a Messina

Emanuela Giorgianni

Donne e lavoro: l’imprenditoria femminile a Messina

giovedì 27 Febbraio 2020 - 07:26
Donne e lavoro: l’imprenditoria femminile a Messina

Focus sull’imprenditoria femminile provinciale: si cresce, ma con una percentuale bassa. Illustrato anche il programma del Cif: al via uno Sportello per le imprese in “rosa” e tre nuovi progetti di grande impulso.

«Sono 14552 le imprese femminili nella provincia di Messina, concentrate per lo più nel settore del Commercio (36,13%), dell’Agricoltura (14,81%) e dei Servizi di Alloggio e Ristorazione (10,37%). Il saldo tra iscrizioni e cessazioni evidenzia un trend positivo. Si cresce, ma con una percentuale bassa: lo 0,01%». Così il presidente della Camera di commercio, Ivo Blandina, afferma alla conferenza stampa svoltasi al Palazzo camerale.

La conferenza stampa

Alla conferenza stampa ha preso parte anche il componente di Giunta, Tonino Genovese, e la presidente del Comitato d’imprenditoria femminile dell’Ente camerale, Cettina Scaffidi Militone, la quale ha presentato il programma che il Cif porterà avanti nei prossimi tre anni: «Il Comitato intende avviare una serie di attività volte a sostenere e a promuovere l’imprenditoria femminile, in relazione a quelli che sono i business in ascesa, come la riscoperta degli antichi mestieri e l’enogastronomia». A breve, sarà istituito uno Sportello dedicato all’imprenditoria femminile al Palazzo camerale, al fine di fornire informazioni, consulenza e supporto alle donne imprenditrici o a coloro che vogliono avviare un’attività. «Saremo sul territorio – aggiunge la presidente del Cif– anzitutto, attivando un percorso di informazione per noi stesse, in modo da avere contezza della reale situazione del nostro territorio. Organizzeremo giornate di studio sull’accesso al credito, ma anche sulle startup e utilizzeremo una mail apposita (cif@me.camcom.it) per chiunque desiderasse interfacciarsi con noi. In un momento di crisi come quello che stiamo vivendo, pensare positivo è essenziale».

Blandina ha proseguito, mostrando che «il maggior trend di crescita nel periodo 2017-2019 viene registrato dal settore “Fornitura di energia elettrica, gas, vapore” con lo 0,04%, seguito dai settori delle “Attività immobiliari” e “Sanità ed assistenza sociale” con lo 0,03%. Un quadro provinciale non certo esaltante, ma comunque stabile. Il che invita a sperare che il trend di crescita non abbia battute d’arresto e che possa aumentare nei prossimi mesi».

In Sicilia, le imprese “in rosa” sono 114275 ed evidenziano un trend di crescita negli ultimi tre anni che si attesta intorno all’1%. «Nel Comune di Messina, invece, le imprese femminili sono 4407 – afferma la segretaria generale dell’Ente camerale, Paola Sabella –con un saldo positivo tra iscrizioni e cessazioni negli ultimi tre anni di 51 aziende. I settori con maggiore incidenza nella realtà produttiva sono sempre il Commercio con il 39,58% delle imprese registrate, le Attività dei servizi di alloggio e ristorazione(8,95%), le Attività manifatturiere (7,82%) e le altre Attività di servizi (7,32%). Va sottolineato, però, che nella provincia messinese, nelle imprese femminili, sono sempre gli uomini a detenere le cariche più importanti». La segretaria generale ha, poi, posto l’accento su tre progetti che possono essere d’impulso anche per l’imprenditoria femminile: “Crescere in digitale”, “Mirabilia” e “Punto impresa digitale”.

Crescere in digitale

• La Camera di commercio di Messina ha aderito anche alla II edizione di “Crescere in Digitale”, il progetto promosso da Anpal e dal ministero del Lavoro e delle politiche sociali, realizzato in partnership con Unioncamere e Google e in collaborazione con gli Enti camerali, per diffondere le competenze digitali tra i giovani e avvicinare al web le imprese italiane.

• Il progetto è aperto a tutti i giovani aderenti a Garanzia Giovani (NEET) e a tutte le imprese e i soggetti che intendono ospitare un tirocinio, e si concluderà nel 2022. 

• “Crescere in Digitale” offre ai giovani un percorso di formazione online di 50 ore con esempi pratici e casi di studio su tutti gli aspetti di Internet per le imprese. Dopo il test online, i giovani idonei selezionati vengono convocati al Laboratorio di formazione specialistica, che si svolge nelle Camere di commercio, per l’ultimazione della formazione e per entrare in contatto con le imprese del territorio che si sono iscritte a “Crescere in Digitale” per offrire tirocini formativi, della durata di 6 mesi, rimborsati con 500 euro mensili.

• Si tratta di un’opportunità concreta sia per i giovani che possono, così, ampliare le proprie conoscenze dell’ecosistema digitale e apprendere tecniche e strumenti per migliorare la strategia digitale delle imprese, che per le aziende che, ospitando un tirocinante, possono avvicinarsi di più e meglio al digitale.

• A oggi, la Camera di commercio di Messina ha attivato oltre 150 tirocini, al termine dei quali, alcuni giovani sono stati anche assunti dalle aziende che li avevano ospitati.

Mirabilia

• Il progetto prende il nome dai Mirabilia Urbis Romae, le guide pratiche scritte dai viaggiatori che nell’antichità guidavano i pellegrini verso la città eterna raccontando loro storie di popoli, persone e località incontrati lungo il percorso.

• Il progetto Mirabilia ha come obiettivo strategico primario la promozione integrata dei siti UNESCO “meno noti” e la valorizzazione dei territori circostanti, delle bellezze paesaggistiche, del patrimonio culturale, storico, artistico ed enogastronomico.

Gli obbiettivi sono:

• Azioni di valorizzazione dei territori e di promozione delle aziende attraverso la partecipazione a workshop, seminari tematici e momenti di formazione utili e necessari alla promozione del progetto e dei percorsi turistici integrati.

• Estensione del progetto a livello europeo, con definizione di accordi di collaborazione con le Camere di commercio estere.

Punto impresa digitale

È il Servizio delle Camere di Commercio a supporto della crescita digitale e dell’innovazione per le imprese.

Si occuperà di:

• Valutare la “maturità digitale aziendale”

• Rassicurare gli imprenditori fornendo un servizio di Prima Progettazione e valutazione delle offerte che ricevono da terzi

• Fornire agli aspiranti imprenditori e alle Aziende informazioni riguardanti le Misure governative, regionali ed Europee di finanziamento.

• accompagnare alla fase di Mentoring

• indirizzare, ove necessiti, ai Centri di Specializzazione e Trasferimento Tecnologico. (per es.: Digital Innovation Hub, CNR, E.D.I., etc.)

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x