Tris di vittorie del Camaro che si impone anche contro il Caltagirone - Tempostretto

Tris di vittorie del Camaro che si impone anche contro il Caltagirone

Pi.Ge

Tris di vittorie del Camaro che si impone anche contro il Caltagirone

Pi.Ge |
domenica 29 Ottobre 2017 - 23:01

Il Camaro in campionato sembra adesso non conoscere avversari. Il momento top dei neroverdi prosegue anche contro il Caltagirone, sconfitto al "Marullo con il punteggio di 2 reti a zero.

Il Camaro poco alla volta si sta mettendo alle spalle le difficoltà di inizio stagione e contro il Caltagirone, al "Marullo", ottiene la terza vittoria di fila sotto la guida di mister Ferrara che sarà assente fino al prossimo mese per squalifica. A decidere l'incontro sono state le reti siglate da Alberto Mondello e Piero Sturniolo.

Nel corso della prima frazione di gara, buono l'impatto del Camaro che, dopo una breve fase di studio dell'incontro, inizia a presentarsi con regolarità dalle parti dell'esperto Polessi. All'8' Mondello sfonda a sinistra e lascia partire un insidioso tiro – cross su cui il portiere avversario si salva respingendo coi pugni e rifugiandosi in corner. Un minuto dopo doppio tentativo neroverde con Sturniolo che manca la deviazione in area e Assenzio che vede la propria conclusione ribattuta in angolo da un difensore ospite. Proprio sugli sviluppi di un corner, il Camaro trova il vantaggio: Mondello riceve sulla destra, scambia con Cappello che gli restituisce di testa la sfera e di destro incrocia trovando l'angolo più lontano e il suo primo gol stagionale. Passano due minuti e, ancora su azione d'angolo, ci prova Assenzio da fuori ma Polessi è attento, si distende e blocca. Il primo tentativo del Caltagirone al quarto d'ora: Mannino ci mette i pugni sulla violenta punizione di Nicotra. Il Camaro torna ad attaccare con convinzione e al 20' sfiora il raddoppio: cross in area di Ancione, respinge la difesa ospite, Assenzio si avventa sul pallone e calcia di controbalzo, Polessi si supera e devia la sfera di quel tanto che basta per mandarla a sbattere sul palo. Il portiere del Caltagirone, classe 1970, è reattivo anche poco dopo, al 22', nel respingere un altro tiro-cross di Mondello, palla a Paludetti che prova la rovesciata ma colpisce male e l'azione sfuma. Ancora da un cross di Mondello al 25' nasce una nuova chance per il 2-0, Paludetti anticipa il proprio marcatore calciando di prima intenzione da distanza ravvicinata ma manda a lato. Al 31' è Ancione a ricevere nei pressi dell'area di rigore, il numero 10 del Camaro salta un uomo e di sinistro calcia a giro, Polessi si fa trovare ancora pronto e respinge in tuffo. Nel finale della prima frazione diventa meno intensa la pressione dei padroni di casa ma il Caltagirone non ne approfitta e non va oltre una punizione dalla lunga distanza di Nicotra neutralizzata senza affanni da Mannino. Si va al riposo con il punteggio sull'1-0.

Ritmi più bassi nella ripresa ma è sempre il Camaro a rendersi pericoloso e ad andare vicino al secondo gol: al 6', dopo una bella azione manovrata, Assenzio serve in area Paludetti, bravo a trovare tempo e spazio per il tiro ma sfortunato nel mandare il pallone ad infrangersi sulla parte alta della traversa. Al 19' Mondello ci prova su punizione dalla lunga distanza ma il suo sinsitro nell'occasione non ha la necessaria forza e Polessi blocca con sicurezza. Ben più vicino al gol e alla doppietta personale il numero 3 neroverde al 20', quando si fionda sul cross da destra di Assenzio, calcia al volo ma trova la decisiva opposizione di Secondo. Al 24' primo cambio neroverde: Bonamonte subentra a Princi. Al 26' è Cappello a rendersi pericoloso: sul corner di Mondello, il capitano si inserisce bene sul primo palo ma il suo colpo di testa termina sul fondo. Dopo avere sfiorato ripetutamente il raddoppio, il Camaro rischia un po' al 32', quando il Caltagirone costruisce la migliore occasione della propria partita: cross da destra e deviazione al volo di Ascia, che riceve in area di rigore, si coordina bene ma manda alto. Al 32' Morabito rimpiazza Paludetti, Munafò si sposta a centrocampo e Ancione viene impiegato da prima punta. Al 39', sull'ennesimo cross di Mondello, Munafò si inserisce bene ma di testa non trova la porta. Al 42' il Camaro reclama per un rigore non concesso: il colpo di testa all'indietro di Italiano innesca Bonamonte, che si presenta davanti a Polessi ed entra in contatto con il portiere, uscito dalla propria porta per anticipare l'avversario, ma l'arbitro opta per il corner. Dalla bandierina va Mondello, la sfera arriva sul secondo palo a Sturniolo, aggancio, esterno destro angolato, palla in rete e partita virtualmente chiusa. Per il giovane attaccante neroverde primo gol in campionato, secondo stagionale. Il Caltagirone prova a reagire con orgoglio e al 44', sugli sviluppi di una punizione laterale, Italiano colpisce di testa costringendo Mannino alla parata in due tempi. Nel finale spazio per l'ingresso di Campo al posto di Munafò e per l'ultima occasione dei padroni di casa, che al 49' vanno al tiro con Assenzio, il cui destro al volo dal limite è però preda dell'ottimo Polessi.

Camaro – Caltagirone termina 2-0. Per i ragazzi di Pasquale Ferrara è il terzo successo consecutivo che li proietta in sesta posizione con 12 punti. Mercoledì si torna in campo per far visita al Catania San Pio X nella nona giornata di campionato.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007