Falsi incidenti a Messina, l'inchiesta non regge: prescrizione e assoluzioni - Tempostretto

Falsi incidenti a Messina, l’inchiesta non regge: prescrizione e assoluzioni

Alessandra Serio

Falsi incidenti a Messina, l’inchiesta non regge: prescrizione e assoluzioni

giovedì 20 Gennaio 2022 - 17:54

Assoluzioni e prescrizioni alla fine del processo su una serie di falsi incidenti denunciati dalla Sara Assicurazioni a Messina

Non regge al vaglio dei giudici di primo grado l’inchiesta su un giro di presunte truffe alle assicurazioni con falsi sinistri, denunciati dalla compagnia Sara Assicurazioni. Per il Tribunale di Messina non ci fu alcuna truffa e il reato di associazione a delinquere è ormai prescritto.

Assolti nel merito  Antonino D’Emilio e Stellario Brigandì. Non luogo a procedere per prescrizione, invece, per Marcella Turiano, Patrizia Di Perri, Giuseppe Costantino, Natala Cacciotto e Giuseppe Gigliotta.  

Impegnati nelle difese gli avvocati Rosy Spitale, Maria Grazia Bertilone e Roberto Bonavita.

A dare il via agli accertamenti della Guardia di Finanza è stato l’esposto, nel 2014, della Sara, poco convinta di una serie di incidenti stradali denunciati come avvenuti tra il 2006 e il 2013 tra Messina, la provincia tirrenica alle porte del capoluogo e Roma. Su una cinquantina di sinistri tornavano sempre gli stessi nomi delle persone coinvolte e gli stessi mezzi, spesso risultanti in zone diverse da dove invece si trovavano effettivamente.

Tag:

Un commento

  1. bonanno giuseppe 21 Gennaio 2022 11:57

    autru pubbirazzu perdita di tempo e soldi pubblici….

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007