Ferragosto nella riviera jonica, stop a falò e assembramenti in spiaggia - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Ferragosto nella riviera jonica, stop a falò e assembramenti in spiaggia

Gianluca Santisi

Ferragosto nella riviera jonica, stop a falò e assembramenti in spiaggia

venerdì 14 Agosto 2020 - 11:19
Ferragosto nella riviera jonica, stop a falò e assembramenti in spiaggia

Ordinanze sindacali in tutti i comuni per evitare eventi aggregativi sull'arenile. Ma con i pochi mezzi a disposizione non sarà facile gestire gli arrivi previsti

Ordinanze in tutti i comuni della riviera jonica per fermare il prevedibile assalto alle spiagge per Ferragosto, ma fronteggiare le migliaia di persone che arriveranno sarà pressoché impossibile. A S. Teresa, il sindaco Danilo Lo Giudice ha spiegato che “quest’anno la situazione del Covid impone una riflessione e quindi un’attenzione più elevata per le giornate del 14 e del 15 agosto”. L’Amministrazione ha previsto il divieto di accendere fuochi, campeggiare con tende o gazebi e di bivaccare in spiaggia, ribadendo il divieto di assembramento con distanziamento interpersonale di almeno un metro.

“Con il comando di Polizia locale, gli ispettori ambientali e l’associazione Carabinieri – ha aggiunto Lo Giudice – stiamo organizzando i servizi di controllo sia per il 14 pomeriggio e sera che per il 15 mattina. Se tutti collaboriamo e tutti rispettiamo queste poche regole eviteremo di esporci a rischi e pericoli”.

I sindaci annunciano controlli e minacciano sanzioni. Basterà per evitare pericolosi assembramenti? Il primo cittadino di Furci Siculo, Matteo Francilia, ha ribadito che nel suo comune sarà vietato ogni forma di assembramento, compresa quella in aree demaniali. Stop anche a qualsiasi evento aggregativo sulla spiaggia, con divieto assoluto di accensioni fuochi, attendamenti e consumo di cibi.

A Nizza di Sicilia i vigili urbani estenderanno il loro servizio fino alla mezzanotte del 14, mentre il Comune sta pensando di ricorrere all’uso dei rangers per effettuare i controlli. “È ovvio che il virus non si combatte con le ordinanze e con provvedimenti restrittivi – ha spiegato il sindaco Piero Briguglio – ma è opportuno che ognuno adotti comportamenti responsabili dato che nella stagione estiva vi è maggior affluenza di persone nelle nostre zone. Poiché   mi giungono voci che si cerca di aggirare le regole per fare i propri comodi e a volte la tolleranza viene scambiata per debolezza, del tipo “dopo le 19 non ci sono vigili in servizio e possiamo fare ciò che vogliamo” allora mettiamo alcuni punti fermi: i vigili durante le prossime festività presteranno servizio con turnazioni ben oltre le 19; saranno allertati per effettuare mirati controlli anche i carabinieri e la polizia metropolitana”.

Articoli correlati

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007