Operazione Poker Valley, perquisizioni a tappeto tra macchinette di videopoker e società di noleggio - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Operazione Poker Valley, perquisizioni a tappeto tra macchinette di videopoker e società di noleggio

Ve. Cro.

Operazione Poker Valley, perquisizioni a tappeto tra macchinette di videopoker e società di noleggio

sabato 18 Ottobre 2014 - 08:19
Operazione Poker Valley, perquisizioni a tappeto tra macchinette di videopoker e società di noleggio

Vasta operazione dei finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria di Messina che, coordinati, hanno eseguito nei giorni scorsi decine di perquisizioni nei confronti delle società di noleggio di apparecchiature da gioco ed intrattenimento della città.

Pur avendo ufficialmente comunicato al fisco la sua chiusura nel lontano 2003, continuava a distribuire regolarmente videopoker e apparecchiature da gioco in tutta la zona Sud di Messina, evadendo le tasse e, peraltro, modificando ad hoc gli stessi apparecchi rendendoli insicuri e pericolosi.
E’ finita nel mirino delle Fiamme Gialle di Messina una società operante nel settore della distribuzione di apparecchiature da intrattenimento e macchine da gioco.
Sequestri per 140 videopoker irregolari, quasi 400 schede gioco modificate e 140mila euro contanti.
I finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria di Messina, coordinati dalla pm Roberta La Speme, hanno così sgominato i trucchetti e le evasioni al fisco della società in questione, concentrando la loro attenzione su diverse aziende operanti nello stesso settore. E’ stato grazie ai sequestri, avvenuti negli ultimi anni, e ad una serrata attività di indagine che gli inquirenti sono riusciti a chiudere il cerchio effettuando, negli ultimi giorni, decine e decine di perquisizioni.
Un’indagine, questa, che rientra nel più ampio settore di contrasto ai fenomeni di illegalità del messinese: dalla lotta all’evasione fiscale, con tutte le ricadute prodotte dal gioco illegale sul gettito erariale e sull’economia in genere, alla tutela del mercato, affinché gli operatori onesti non subiscano la concorrenza sleale di chi organizza e promuove giochi illegali e abusivi, dalla protezione dei consumatori da proposte di gioco insicure e pericolose, perché non gestite dallo Stato, alla tutela delle fasce più deboli, prime fra tutti i minori, dalla prevenzione delle possibili infiltrazioni di organizzazioni criminali nella gestione delle attività lecite e illecite legate ai giochi, spesso utilizzate come canale per il riciclaggio di proventi derivanti da altre attività criminose.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

2 commenti

  1. tutti i soldi in un modo o nell’altro nelle mani dei politici e stato….

    O sequestrati o pagati in tasse

    0
    0
  2. tutti i soldi in un modo o nell’altro nelle mani dei politici e stato….

    O sequestrati o pagati in tasse

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007