Finalmente la scerbatura in via Primo Noviziato. I residenti chiedono ulteriori interventi - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Finalmente la scerbatura in via Primo Noviziato. I residenti chiedono ulteriori interventi

Cesare Giorgianni

Finalmente la scerbatura in via Primo Noviziato. I residenti chiedono ulteriori interventi

giovedì 02 Luglio 2020 - 16:10
Finalmente la scerbatura in via Primo Noviziato. I residenti chiedono ulteriori interventi

Gli abitanti della zona attendevano da tempo. Adesso chiedono ulteriori interventi in vico Orto Gemelli

Molti hanno iniziato a stropicciarsi gli occhi. Increduli. Altri, dai balconi, ritrovando improvvisamente il sorriso, hanno richiamato a gran voce l’attenzione dei familiari e dei vicini di casa. Qualcuno ha anche telefonato ai parenti più stretti. La “novità”, insomma, non poteva di certo passare inosservata. E doveva essere sottolineata adeguatamente. Finalmente, dopo tanto tempo, mercoledì mattina sono infatti comparsi dal nulla, quasi come fantasmi avvolti dalla calura estiva, quattro baldanzosi operatori ecologici giunti su due furgoncini bianchi, nuovi, splendenti. A godere di questo “colpo di … fortuna”, la via Primo Noviziato, arteria di collegamento tra Piazza Trombetta e viale Italia.

I risultati si vedono

Ottimo, per la verità, il lavoro di spazzamento e scerbatura, anche se, al termine delle operazioni che stavano quasi per portare all’applauso finale, qualcosa non è andata per il verso giusto. Si capisce che le direttive devono essere eseguite alla lettera e che gli operatori in questione sono stati indirizzati ad effettuare il loro compito sulla strada che unisce la parte alta di via Santa Cecilia alla Circonvallazione, ma perché, una volta lì, non dare anche un’occhiata nelle aree limitrofe? Ad esempio alla magnifica scalinata che insiste proprio sull’arteria appena “bonificata” e soprattutto alla via Orto Gemelli, perpendicolare della via Primo Noviziato, anch’essa di proprietà comunale, che si insinua per circa 200 metri, senza sbocco, fra due file di palazzine. Sarebbe stato un intervento da 15 minuti. Invece, sterpaglie e rifiuti di ogni tipo, in questo caso, sono rimasti lì, al loro posto.

A chi ha fatto osservare che avrebbero potuto essere attenzionato anche questo stretto vicolo, oltre la scalinata frequentata giornalmente da centinaia di persone, gli addetti alla nettezza urbana hanno “giustamente” risposto di aver eseguito quanto loro commissionato. “Avvertiremo i responsabili… torneremo…” hanno affermato prima di mettere in moto i loro mezzi e andare via.

Le finestre sulla via Orto Gemelli sono quindi rimaste tutte aperte. Spalancate, sì, perchè i residenti sono certi che non sarà una “promessa da marinaio”. E presidieranno i balconi, speranzosi e in trepidante attesa, per non perdersi il “gran ritorno” dei quattro fantasmi con scopa e tagliaerba. Perché l’applauso dovrà essere scrosciante…

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007