Furci. In migliaia alla Festa del mare e alla Notte bianca. Catania: "Occasione per rilanciare l'economia" - Tempo Stretto

Furci. In migliaia alla Festa del mare e alla Notte bianca. Catania: “Occasione per rilanciare l’economia”

Carmelo Caspanello

Furci. In migliaia alla Festa del mare e alla Notte bianca. Catania: “Occasione per rilanciare l’economia”

mercoledì 14 Agosto 2019 - 12:10
Furci. In migliaia alla Festa del mare e alla Notte bianca. Catania: “Occasione per rilanciare l’economia”

L'assessore agli Spettacoli: "I commercianti hanno messo in vetrina i propri prodotti ed hanno visto aumentare le presenze dei clienti nei rispettivi negozi. L’obiettivo è stato raggiunto".

FURCI – La Festa del mare e il Sicily Furci fest (la Notte bianca in salsa sicula) hanno acceso l’estate furcese. Due giorni intensi, nel corso dei quali si sono riversate nella cittadina jonica migliaia di persone. Hanno rappresentato gli eventi clou della “calda” stagione. La Pro loco, presieduta da Manuele Spadaro ed il Comune, con lo sforzo in particolare dell’assessore agli Spettacoli, Giovanni Catania, hanno rivitalizzato il centro storico del paese, riportando la memoria ai fasti degli anni ’80.

La Festa del mare ha costituito l’occasione per riflettere su temi di grande attualità legati all’inquinamento, trattati nel convegno di apertura della kermesse. “Ovviamente – aggiunge la consigliera Natascia Pesce – non poteva mancare il buon pesce locale, una volta linfa dell’economia locale. La musica dei Canterini della riviera jonica ‘Melino Romolo’ e le immagini storiche corredate da interviste con pescatori locali, ci hanno riportato indietro nel tempo. Insomma musica e balli, ma anche tradizione e cultura”.

La Festa del mare si è conclusa con l’esibizione dei “Cantustrittu”, i quali hanno coinvolto le tante persone che si sono riversate sul lungomare, per una sera tornata isola pedonale. Tra bancarelle e giochi per bambini, Furci ha vissuto con intensità anche la seconda serata, il Sicily Furci fest (giunto alla seconda edizione).

In questo caso la festa si è spostata dal lungomare alla Statale e nella centrale piazza S. Cuore, tornata a pulsare. E stracolma per lo spettacolo del duo comico Toti e Totino.

“Soddisfatti per il risultato raggiunto”

“Siamo soddisfatti del risultato raggiunto – ha commentato l’assessore agli Spettacoli Giovanni Catania – anche perché abbiamo cercato di pensare alle iniziative dell’estate tenendo conto delle ripercussioni che avrebbe potuto avere per l’economia locale.

I commercianti – aggiunge Catania – hanno messo in vetrina i propri prodotti e visto aumentare le presenze dei clienti nei rispettivi negozi. Sotto questo punto di vista direi che l’obiettivo è stato raggiunto e Furci è tornato ad avere un ruolo importante nell’estate della riviera jonica divenendone per due sere il corso principale. Ringrazio la Pro loco, i commercianti, gli operai del Comune, la Polizia locale e quanti hanno collaborato, comprendendo lo spirito delle manifestazioni. Ne faremo tesoro – conclude Catania – per migliorare ulteriormente l’anno prossimo”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007