Garante della disabilità, Terranova: Prevalga la competenza a tutela dei diritti - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Garante della disabilità, Terranova: Prevalga la competenza a tutela dei diritti

Redazione

Garante della disabilità, Terranova: Prevalga la competenza a tutela dei diritti

giovedì 16 Luglio 2020 - 11:24

Di seguito l'intervento di Pippo Terranova che per anni con l'Unione Italiana Ciechi si è battuto a tutela dei diritti dei diversamente abili

 “Considero davvero lodevole l’intervento della consigliera pentastellata, Cristina Cannistrà, con cui, attraverso “Tempostretto”, sollecita il comune di Messina a nominare, finalmente, il “garante della disabilità”. Infatti, stupisce e, al tempo stesso, rattrista il fatto che siano stati fatti trascorrere, infruttuosamente, già due preziosi anni dalla approvazione dell’apposito regolamento, senza minimamente porsi il problema morale prima e politico poi di assumere decisioni in una materia così delicata ed urgente che, a parole, tocca la sensibilità e il sentimento di solidarietà dei più, ma che, nei fatti, quasi sempre e colpevolmente trascurata, se non, addirittura, anche strumentalizzata.

Un peso sociale particolare

È vero: ogni nomina ha una sua ratio, riconducibile ad una finalità, solitamente rilevante. Ma è soprattutto vero, che la nomina del “garante della disabilità” contiene in sé un significato e un peso sociale particolari, in quanto riguarda cittadini, socialmente deboli, che necessitano di un sostegno aggiuntivo, a tutela della loro “fragilità” sociale e dei loro diritti fondamentali, assai spesso negati, ancorchè garantiti dalla Costituzione e dalle normative internazionali e speciali. Ad esempio, garantire ai giovani e agli adulti con disabilità i diritti all’istruzione, allo studio, al sostegno e all’assistenza scolastica, al lavoro e alla sicurezza sociale significa una cosa semplicissima: assicurare loro le pari opportunità, la piena dignità ed equivalenza giuridico-sociale, senza discriminazione di sorta; significa, altresì, dotarli di strumenti capaci di riscattarli da quelle situazioni limitative dei diritti fondamentali di libertà, autonomia, mobilità, comunicazione e relazionalità.

Molteplici disabilità gravi

Si badi bene: le situazioni di disabilità grave non devono esprimere graduatorie  di merito tra di loro,  in quanto ognuna di esse  contiene la propria specificità, purtroppo, sempre complessa e rappresentativa di una precipua condizione personale, caratterizzata da particolari bisogni individuali, che richiedono competenze e servizi altamente specializzati, nonché interventi economici, idonei a compensare e-o a contenere il deficit e, comunque, idonei a consentire la più feconda gestione della disabilità.

Diritti per tutti i disabili

In buona sostanza, tutti gli interventi devono essere orientati a creare condizioni di vita degne dell’Essere umano, senza discriminazione alcuna, e volti a promuovere le migliori condizioni per una concreta inclusione e integrazione sociale, nonché ad elevare il livello di civiltà delle comunità. Pertanto, procedere rapidamente alla nomina del “garante della disabilità”, dopo due anni di colpevole inerzia, significa sì attuare l’art. 3 della Cost. ma, soprattutto, garantire in modo imparziale, ai cittadini messinesi con disabilità la medesima tutela dei diritti fondamentali, da sempre riconosciuti ai loro conterranei. Infine, è fortemente auspicabile che, data la complessità della materia e la delicatezza della funzione sociale dalla legge assegnata al “garante della disabilità”, la scelta venga effettuata fuori dai soliti ed intramontabili criteri pseudo-selettivi premi le competenze, pretenda una solida, provata, riconosciuta e ricca esperienza nel settore, con attività testimoniata e documentata da idoneo curriculum e caratterizzata da una condotta culturale sulla disabilità, motivata, aperta e libera, in modo da garantire imparzialità e responsabilità, nelle valutazioni , nelle scelte e nell’impegno in favore di ciascuna disabilità”. Pippo Terranova.           

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x