Porto di S. Agata Militello, via ai lavori per liberare i fondali insabbiati - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Porto di S. Agata Militello, via ai lavori per liberare i fondali insabbiati

Porto di S. Agata Militello, via ai lavori per liberare i fondali insabbiati

giovedì 07 Settembre 2017 - 09:08
Porto di S. Agata Militello, via ai lavori per liberare i fondali insabbiati

L'Ufficio dcl Genio Civile di Messina diretto dall'Ingegnere Capo Leonardo Santoro ha appaltato i lavori di somma urgenza per il livellamento dei fondali insabbiati. Consentiranno il ripristino della funzionalità delle banchine e il ripristino di fondali

Nell'ambito dell'attività istituzionale di intervento operativo territoriale finalizzato all'eliminazione di criticità infrastrutturali, l'Ufficio dcl Genio Civile di Messina diretto dall'Ingegnere Capo Leonardo Santoro ha appaltato i lavori di somma urgenza per il livellamento dei fondali insabbiati relativi al canale di ingresso del molo di sopraflutto e della banchina di riva del porto di Sant'Agata di Militello.

I lavori finanziati dall'Assessorato Regionale Infrastrutture e Trasporti diretto dall'Assessore Ing. Luigi Bosco per un importo lavori pari ad € 144.450.00 sono stati appaltati all’impresa PACOS s.r.l. di Naro (AG) con un ribasso del 27,8412%.

I lavori, diretti da funzionari del Genio Civile consegnati in via d'urgenza il 3l agosto 2017 sono entrati nel vivo in data odierna con le attività di rilievo batimetrico e verranno avviati mediante gli scavi subacquei a seguito dell'emanazione da parte della Capitaneria di porto di Milazzo Ufficio Circondariale Marittimo dì Sant'Agata di Militello di ordinanza di navigazione per consentire in sicurezza la realizzazione delle opere.

I lavori consentiranno il ripristino della funzionalità delle banchine e il ripristino di fondali adeguati nell'imboccatura dell'esistente porto di Sant'Agata di Militello.

I lavori, inoltre consentiranno, ripristinando condizioni di sicurezza per la navigazione della luce portuale, l'avvio di ulteriori operazioni all'interno dell’infrastruttura portuale per la rimozione degli esistenti, da anni, Accropodi in cls che verranno trasferiti a Malfa nell'isola di Salina per il completamento del porto parzialmente esistente e che così verrà completato.

Anche tali lavori, finanziati dal Dipartimento Infrastrutture e Trasporti dell'omonimo Assessorato, sono coordinati dal Responsabile del procedimento dell’Ufficio del Genio Civile di Messina.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007