Giardini. "Basta alluvioni", consegnati i lavori di messa in sicurezza del torrente S. Giovanni - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Giardini. “Basta alluvioni”, consegnati i lavori di messa in sicurezza del torrente S. Giovanni

Carmelo Caspanello

Giardini. “Basta alluvioni”, consegnati i lavori di messa in sicurezza del torrente S. Giovanni

mercoledì 20 Maggio 2020 - 16:16
Giardini. “Basta alluvioni”, consegnati i lavori di messa in sicurezza del torrente S. Giovanni

Saranno eseguiti interventi per oltre 3 milioni di euro. Alla cerimonia presenti il sindaco e il presidente del Consiglio

GIARDINI NAXOS – Sono stati consegnati questa mattina i lavori per la messa in sicurezza del Torrente S. Giovanni, e dell’intera area urbana più volte funestata dalle alluvioni nel corso degli ultimi lustri. Ad eseguire l’opera, per un ammontare complessivo di oltre 3 milioni di euro, sarà una ditta di Acireale (direttore dei lavori l’ingegnere Francesco Crinò, responsabile unico del procedimento l’ingegnere Giovanni Lentini). L’ultimo atto propedeutico all’intervento è stato celebrato alla presenza del sindaco, Nello Lo Turco e del presidente del Consiglio comunale Danilo Bevacqua. L’impresa si è aggiudicata l’opera con un ribasso del 25,7% sull’importo. Il mese scorso la struttura contro il dissesto idrogeologico guidata dal presidente della Regione siciliana Nello Musumeci e diretta da Maurizio Croce aveva annunciato la conclusione dell’iter legato all’espletamento della gara. Adesso tutto è pronto per l’apertura del cantiere.

Si risolve così una situazione annosa e molto pericolosa: l’ultima esondazione nel novembre del 2016 causò infatti danni ingenti a negozi e abitazioni private, con gran parte del centro storico della cittadina sommerso dall’acqua e dal fango.

Si interverrà sulle cause, con la creazione di vasche di raccolta a monte del canale e un allargamento della sezione idraulica, oltre allo spostamento di tutti quegli elementi infrastrutturali che ne hanno modificato i livelli. Verranno altresì realizzati nuovi argini e collocata una serie di flessibili in acciaio per la protezione delle colate detritiche. Si procederà altresì con il riposizionamento di tutte le reti dei sottoservizi che hanno creato sino ad oggi interferenza con il regolare deflusso delle acque. In ultima analisi, verrà demolito lo scatolare esistente e sostituito con uno a sezione uniforme.

Articoli correlati

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007