Itala. Miss Italia, Clara Muscherà in corsa per la corona. Schermo gigante e adrenalina alle stelle - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Itala. Miss Italia, Clara Muscherà in corsa per la corona. Schermo gigante e adrenalina alle stelle

Carmelo Caspanello

Itala. Miss Italia, Clara Muscherà in corsa per la corona. Schermo gigante e adrenalina alle stelle

sabato 10 Settembre 2016 - 07:11
Itala. Miss Italia, Clara Muscherà in corsa per la corona. Schermo gigante e adrenalina alle stelle

Tutti in paese fanno il tifo per Clara e sanno che il suo numero distintivo è l’1 e tutti sono intenzionati a dare un contributo attraverso il televoto. La serata che sarà trasmessa in diretta tv su La7, sarà seguita attraverso uno schermo gigante nella sede della Pro loco. L'assessore Cacciola: "Per noi è motivo di grande orgoglio"

L’adrenalina cresce. Il grande giorno è arrivato. Questa sera si elegge la più bella d’Italia. Tra le siciliane in gara, tre in tutto, c’è Clara Muscherà, 23 anni, di Itala Marina, già Miss eleganza Joseph Ribkoff Sicilia. Il papà lavora sui traghetti che quotidianamente salpano lo Stretto. Il suo sogno è fare un lavoro che sia al contempo un servizio per i bambini. Le altre due siciliane sono di Giarre e Siracusa, hanno 18 e 20 anni e si chiamano Chiara Esposito e Sara Barone.

Itala è in fermento. Da giorni non si parla d’altro. Tutti fanno il tifo per Clara. Tutti sanno che il suo numero distintivo è l’1 e tutti sono intenzionati a dare un contributo attraverso il televoto. La serata che sarà trasmessa in diretta tv su La7, condotta da Francesco Facchinetti, sarà seguita anche attraverso uno schermo gigante nella sede della Pro loco. Si annuncia un tifo da stadio. Anche l’Amministrazione comunale è molto vicina alla giovane italese. “E’ certamente motivo d’orgoglio – esordisce Salvatore Cacciola, assessore con deleg alle Politiche giovanili – avere una nostra concittadina in finale a Miss Italia. Adesso il sogno è vederla incoronata Regina… E sa, a volte i sogni si avverano. Incrociamo le dita. Muscherà – aggiunge – è l’unica concorrente in carica della provincia di Messina e alla finale di Jesolo si presenta con il numero 1. Faremo sentire tutto il nostro calore e ovviamente – conclude l’assessore Cacciola – voteremo per lei”.

Alla votazione parteciperà per il 50% il pubblico tramite televoto, per il 30% la giuria tecnica e per il restante 20% una giuria artistica composta dall’attore Raoul Bova, dalla conduttrice Mara Venier, dall’attore Vincenzo Salemme, dalla giornalista Selma Dell’Olio e dal nuotatore medaglia d’oro di Rio Gregorio Paltrinieri. La commissione tecnica, presieduta dalla regista Cinzia Th Torrini, è formata da Enzo Miccio (curatore di immagine), Pino Pellegrino (casting director), Elvia Grazi (scrittrice), Federica Moro (Miss Italia 1982), Rosanna Lambertucci (esperta di diete e benessere, scrittrice), Veronica Maja (conduttrice tv).

Conquistata la finale, Clara ha pianto di gioia. Ha toccato il cielo con un dito “per poi tornare rapidamente con i piedi per terra – sottolinea – e ripetermi: vada come vada. Ma è ovvio che me la voglia giocare”. Quest’anno, a Miss Italia, esordiscono le curvy, taglia 44, e per Clara potrebbero rappresentare una importante novità ed un messaggio positivo “poiché si fa comprendere che la bellezza può essere veicolata anche in un corpo dalle forme generose”. L’appuntamento è in prima serata su La7.

Carmelo Caspanello

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

4 commenti

  1. A MIO SEMPLICE AVVISO, NON HA SPERANZE.CI SONO ALTRE MOLTO PIU’ BELLE DI LEI. PECCATO PERO’, SAREBBE POTUTA ESSERE UNA GRANDE OPPURTUNITA’ PER LEI E LA SUA FAMIGLIA. IN BOCCA AL LUPO COMUNQUE.

    0
    0
  2. A MIO SEMPLICE AVVISO, NON HA SPERANZE.CI SONO ALTRE MOLTO PIU’ BELLE DI LEI. PECCATO PERO’, SAREBBE POTUTA ESSERE UNA GRANDE OPPURTUNITA’ PER LEI E LA SUA FAMIGLIA. IN BOCCA AL LUPO COMUNQUE.

    0
    0
  3. FORZA ANCORA PER POCO. QUANDO I CULI IN ARIA AVRANNO IMPOSTO, CON L’AIUTO DI ITALIANI, AD IMPORRE LE LORO IDEE ALLORA VIETERANNO QUESTA GARA. SBRIGATEVI A PARTECIPARE PRIMA DI INDOSSARE, CON COMPLICITA’ DI CATTOCOMUNISTI, IL CHADOR AVEVANO GIA’ CHIESTO DI VIETARE ALCUNE TRASMISSIONI PERCHE’ RITENUTI SCONCE E INADATTE ALLE DONNE. POI PASSERANNO ALLE DONNE E LI RIGETTERANNO IN CASA, DICO TUTTE E IN TUTTE LE CARRIERE. CHI E’ VENUTA IN SICILIA RITORNERA’ A CASA SUA AL NORD. CHI E’ IMPIEGATA AL NORD RITORNERA’ AL SUD. CI SARA’ DA RIDERE. NON E’ NE’ FANTAPOLITICA O ALTRO. IN ITALIA NEL GIRO DI UNA GENERAZIONE SI AVVERA’ LA PAZZIA. COME LA POLITICA DI RIDUZIONE DELLE NASCITE SCIENTIFICAMENTE APPLICATA FIN DALLA FINE DEGLI ANNI ’70. PAGHIAMO PERE

    0
    0
  4. FORZA ANCORA PER POCO. QUANDO I CULI IN ARIA AVRANNO IMPOSTO, CON L’AIUTO DI ITALIANI, AD IMPORRE LE LORO IDEE ALLORA VIETERANNO QUESTA GARA. SBRIGATEVI A PARTECIPARE PRIMA DI INDOSSARE, CON COMPLICITA’ DI CATTOCOMUNISTI, IL CHADOR AVEVANO GIA’ CHIESTO DI VIETARE ALCUNE TRASMISSIONI PERCHE’ RITENUTI SCONCE E INADATTE ALLE DONNE. POI PASSERANNO ALLE DONNE E LI RIGETTERANNO IN CASA, DICO TUTTE E IN TUTTE LE CARRIERE. CHI E’ VENUTA IN SICILIA RITORNERA’ A CASA SUA AL NORD. CHI E’ IMPIEGATA AL NORD RITORNERA’ AL SUD. CI SARA’ DA RIDERE. NON E’ NE’ FANTAPOLITICA O ALTRO. IN ITALIA NEL GIRO DI UNA GENERAZIONE SI AVVERA’ LA PAZZIA. COME LA POLITICA DI RIDUZIONE DELLE NASCITE SCIENTIFICAMENTE APPLICATA FIN DALLA FINE DEGLI ANNI ’70. PAGHIAMO PERE

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007