Il Liceo Caminiti di Giardini Naxos ospiterà due eventi nell'ambito di Naxoslegge - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Il Liceo Caminiti di Giardini Naxos ospiterà due eventi nell’ambito di Naxoslegge

Il Liceo Caminiti di Giardini Naxos ospiterà due eventi nell’ambito di Naxoslegge

venerdì 18 Settembre 2015 - 13:43

Domani alle ore 10 è in programma il seminario interreligioso "Cercare la luce. Custodire la bellezza". Il 26 settembre, alle ore 16.30, nell'ambito di Luce Contemporanea, la sezione di Naxoslegge dedicata ad una riflessione sul Contemporaneo in Sicilia, verrà inaugurata la mostra pittorica curata da Franco Santisi per Associazione Bruno Caruso, con opere appartenenti alla collezione della GNAM (Galleria di arte moderna di Giardini Naxos) e presentata dagli studenti

Si svolgerà a partire dalle ore 10.00 di domani, sabato 19 settembre, presso l’Auditorium del liceo Caminiti di Giardini Naxos il seminario interreligioso “Cercare la luce. Custodire la bellezza”, inserito nell’ambito della V edizione di Naxoslegge. Il seminario vede la partecipazione di esponenti di diverse confessioni religiose, chiamati ad una riflessione, a partire da alcuni passi della Enciclica “Laudato sii” di Papa Francesco, sulla necessità della cura e custodia della Bellezza. Interverranno Francesco Barone e Dario Tomasello per le comunità islamiche di Catania e Messina, padre Andreas Latz per la chiesa protestante di Sicilia, padre Mihail Chim, per la comunità ortodossa rumena, Alessandra Minniti per la comunità buddista e Suor Tarcisia per la comunità cattolica. L’incontro sarà moderato da Alberto Samonà e vedrà la partecipazione attiva degli studenti del liceo.

L’incontro, aperto alla cittadinanza, conferma la volontà del liceo di Giardini Naxos, principale partner istituzionale del festival, di aprirsi operativamente al territorio, offrendosi come luogo di formazione e approfondimento sulla complessità del reale. Il tema in questione, ampiamente trattato nell’ultima enciclica del Papa, offre la opportunità di proporre un dialogo plurale in cui si possa ribadire, da diversi punti di vista, l’idea di porsi come custodi della bellezza del mondo e non padroni indisturbati, riconoscendone la sacralità ed attraversandola in modo consapevole. Un messaggio forte e necessario che possa attraverso i giovani divenire patrimonio acquisito delle coscienze. Non a caso Naxoslegge dedica questa V edizione a Khaled Al-Asaad, l’archeologo siriano trucidato dalla furia iconoclasta dell’Isis.

Sempre al Liceo Caminiti di Giardini Naxos, il 26 settembre, alle ore 16.30, nell’ambito di Luce Contemporanea, la sezione di Naxoslegge dedicata ad una riflessione sul Contemporaneo in Sicilia, verrà inaugurata la mostra pittorica curata da Franco Santisi per Associazione Bruno Caruso, con opere appartenenti alla collezione della GNAM (Galleria di arte moderna di Giardini Naxos) e presentata dagli studenti del liceo Caminiti di Giardini Naxos.

E’ programmato un incontro a cui parteciperanno artisti, editori e curatori di musei, gallerie e festival che, in vario modo, si occupano di promozione del Contemporaneo in Sicilia. Saranno presenti: Massimo Barilla per MACHO di Messina, Enrica Carnazza per Circuito giovani artisti, Calusca e Rocco Giudice per New Link, Giuseppe Filistad per Art Promotion, Giacomo Miracola per Orlando contemporaneo, Giuseppe Stagnitta per Emergence festival, Ranieri Wanderlingh per Contemporary art in Sicily.

La serata si concluderà con la proiezione del documentario “Alberto Burri. La vita nell’arte”, di Davide Gambino e Dario Guarneri, per tributare un omaggio al maestro Alberto Burri, nel centenario della sua nascita. L’incontro vuole puntare i riflettori su alcune significative esperienze realizzate in Sicilia, con i protagonisti di una stagione di grande fervore in Sicilia intorno al conte poraneo, declinato nelle sue diverse accezioni. “La scelta del luogo dell’evento, il liceo Caminiti, nasce – come evidenzia Fulvia Toscano – come una scommessa, quella cioè di portare il codice contemporaneo tra i giovani, stimolandoli, anche attraverso l’approccio a maestri del XX e XXI secolo, a penetrare, in modo più consapevole nei linguaggi figurativi della modernità e della contemporaneità, da protagonisti del dialogo culturale”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x