Giovannini: "Potenziare traghettamento su Stretto di Messina". Cgil e Uil: "Passi dalle parole ai fatti" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Giovannini: “Potenziare traghettamento su Stretto di Messina”. Cgil e Uil: “Passi dalle parole ai fatti”

Redazione

Giovannini: “Potenziare traghettamento su Stretto di Messina”. Cgil e Uil: “Passi dalle parole ai fatti”

sabato 20 Marzo 2021 - 08:00

Le due sigle sindacali chiedono di accelerare i progetti esistenti

Il neo ministro alle Infrastrutture e trasporti, Enrico Giovannini, in audizione alle Commissioni Bilancio e Politiche Ue del Senato, ha invitato la commissione tecnica per l’attraversamento dello Stretto di Messina a valutare non solo le forme di attraversamento stabile dello Stretto ma anche il potenziamento delle attività di traghettamento intese come servizi, porti, hub e stazioni per ridurre i tempi di traghettamento.

“Da tempo evidenziamo la necessità di potenziare e velocizzare il servizio di traghettamento passeggeri e ferroviario sullo Stretto di Messina – dichiarano Carmelo Garufi e Michele Barresi, segretari generali di Filt Cgil e Uil trasporti Messina – incrementando il numero dei treni tra le due sponde da tempo ridotto al lumicino, anche introducendo con i moderni treni la possibilità di ridurre sensibilmente i tempi attuali di traghettamento. Crediamo si debba valutare la costituzione di un’autostrada ferroviaria che preveda il trasporto di complessi veicolari su treni merci, assemblando servizio su gomma e ferro con lo scopo di incrementare il traffico ferroviario sui treni merci nell’isola. Sono molti inoltre i progetti finanziati e inseriti nel Piano Operativo Triennale 2020-23 dell’Autorità di Sistema dello Stretto e negli interventi (progetti Stretto Link) prioritari richiesti nell’ottobre 2020 proprio al MiT con l’obiettivo di modernizzare ed efficientare le stazioni marittime di Messina, Villa San Giovanni e Reggio Calabria per potenziare il traghettamento veloce di persone e merci tra le due sponde. Non possiamo infatti dimenticare che l’area dello Stretto, con i suoi 10mila attraversamenti al giorno, è un hub tra i più importanti d’Italia per traffico passeggeri e tutto il comparto del traghettamento veloce oggi gestito dalla società Blu Jet va potenziato e regolamentato nell’ottica di una effettiva continuità territoriale ed in sinergia col trasporto ferroviario ai fini di ridurre i tempi del traghettamento”.

Sciopero Blujet il 30 marzo

In questa direzione, il nono sciopero, previsto per il prossimo 30 marzo, contro “l’applicazione da parte di Rete Ferroviaria Italiana, società pubblica del gruppo Fs, di un dumping contrattuale con l’applicazione discriminatoria di diversi contratti all’interno dello stesso comparto di navigazione pubblico”.

Tag:

2 commenti

  1. Perché non “RIPIEGARE” decisamente sul PONTE ed evitare le tensioni sociali ad orologeria? CHI manovra MAFIOSAMENTE lo scontento di chi si abbarbica ad un lavoro PRECARIO e certamente non definitivo???????????Ma per quanti DECENNI Messina deve MANTENERE tanta ………. VERGOGNA!!!!

    0
    0
    1. Per velocizzare i tempi di percorrenza dello stretto vi suggerisco di provare questa idea: Il treno navetta sulla nave traghetto per passeggeri. A Messina, i treni provenienti da Palermo e da Siracusa, fanno scendere i rispettivi passeggeri che risalgono nel binario addiacente, dove trovano un treno ibrido diesel/elettrico che possa entrare autonomamente sul traghetto che li trasporti a Villa S. Giovanni fino ad un binario adiacente al treno in partenza per il Nord. I passeggeri dovrebbero scendere dal primo e salire sul secondo. Stesse operazioni di dovrebbero svolgere nel tragitto contrario. Così i tempi di attraversamento, sarebbero ridotti ad un’ora al massimo. Non essendo necessari operazioni di scambio: sgancio/aggancio dei treni e non sono necessarie le prove di frenata. Grazie Saluti a tutti.

      0
      0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x