Blitz in un noto ristorante, trovati quasi 250 chilogrammi di pesce scaduto - Tempo Stretto

Blitz in un noto ristorante, trovati quasi 250 chilogrammi di pesce scaduto

Blitz in un noto ristorante, trovati quasi 250 chilogrammi di pesce scaduto

giovedì 10 Marzo 2016 - 16:02
Blitz in un noto ristorante, trovati quasi 250 chilogrammi di pesce scaduto

Giorni intensi anche per la zona Sud dove a finire nel mirino della Guardia Costiera sono stati due venditori ambulanti di pesce.

Quasi 250 chilogrammi di pesce scaduto ed in cattivo stato di conservazione, pronto per esser servito sulle tavole dei clienti. E’ questo il bilancio del blitz effettuato dagli uomini della Capitaneria di Porto e della Guardia Costiera in un noto ristorante della provincia di Messina.
Tutto il cibo è finito sotto chiave, mentre il legale rappresentante del locale è stato denunciato per detenzione di prodotti ittici in cattivo stato di conservazione.
I militati hanno scoperto che pesce e preparati, sia quelli freschi che quelli congelati, non avevano alcuna indicazione di provenienza, scadenza e tracciabilità.
L’attività è stata svolta con l’aiuto del personale dell’Asp di Messina e del distretto di Taormina.

Giorni intensi, questi, anche per la zona Sud dove a finire nel mirino della Guardia Costiera sono stati due venditori ambulanti di pesce. Entrambi erano senza l’autorizzazione per poter commerciare prodotti ittici e, pertanto, sono stati denunciati. Tutto quello che avevano nelle bancarelle, ossia circa 50 chilogrammi di prodotto, è stato sequestrato. L’operazione, denominata Longliners, rientra in un’azione più vasta coordinata dalla Direzione Marittima di Catania.

Tag:

12 commenti

  1. Il nome del ristorante?

    0
    0
  2. Il nome del ristorante?

    0
    0
  3. CI VUOLE LA BATTUTA DELLA PUBBLICITA’ ANNI ’60 DI CALIMERO, “SIAMO ALLE SOLITE”, OVVERO DOVETE DIRE IL NOME DI QUESTO RISTORANTE. NON SI PUO’ PIU’ LEGITTIMARE LA COMPLICITA’ NELL’OMISSIONE DEL SOGGETTO CHE SI E’ MACCHIA DI REATI GRAVISSIMI, TALI DA METTERE IN PERICOLO LA SALUTE PUBBLICA. AVETE CAPITO? SONO STATI COMMESSI ESPLICITI REATI PENALI. QUESTA E’ COMPLICITA’ IN DANNO ALLA SALUTE. QUI NON SI TRATTA DI PRENDERE QUESTO DEGNO COMMERCIANTE E METTERLO AI FERRI DELLA GOGNA MEDIOEVALE (MAGARI VENIVA RIPRISTINATA), MA SI DEVE COMUNICARE AI POVERI CLIENTI, MAGARI FEDELISSIMI E CON FIDUCIA IMMENSA, DI FARSI CONTROLLARE. MAGARI AVRANNO AVUTO PROBLEMI FISICI. COL PESCE “SCAFFITUTO” NON SI SCHERZA. RISCHIO SERIO ALLA SALUTE NON E’ LA PRIMA VOLTA

    0
    0
  4. CI VUOLE LA BATTUTA DELLA PUBBLICITA’ ANNI ’60 DI CALIMERO, “SIAMO ALLE SOLITE”, OVVERO DOVETE DIRE IL NOME DI QUESTO RISTORANTE. NON SI PUO’ PIU’ LEGITTIMARE LA COMPLICITA’ NELL’OMISSIONE DEL SOGGETTO CHE SI E’ MACCHIA DI REATI GRAVISSIMI, TALI DA METTERE IN PERICOLO LA SALUTE PUBBLICA. AVETE CAPITO? SONO STATI COMMESSI ESPLICITI REATI PENALI. QUESTA E’ COMPLICITA’ IN DANNO ALLA SALUTE. QUI NON SI TRATTA DI PRENDERE QUESTO DEGNO COMMERCIANTE E METTERLO AI FERRI DELLA GOGNA MEDIOEVALE (MAGARI VENIVA RIPRISTINATA), MA SI DEVE COMUNICARE AI POVERI CLIENTI, MAGARI FEDELISSIMI E CON FIDUCIA IMMENSA, DI FARSI CONTROLLARE. MAGARI AVRANNO AVUTO PROBLEMI FISICI. COL PESCE “SCAFFITUTO” NON SI SCHERZA. RISCHIO SERIO ALLA SALUTE NON E’ LA PRIMA VOLTA

    0
    0
  5. SaltaLaMacchia 11 Marzo 2016 11:37

    Tranquillo che i clienti sanno gia chi e’ !

    0
    0
  6. SaltaLaMacchia 11 Marzo 2016 11:37

    Tranquillo che i clienti sanno gia chi e’ !

    0
    0
  7. Pienamente d’accordo, ma sa, IL PEGGIOR SORDO E’QUELLO CHE NON VUOLE SENTIRE!
    Per altri stupidi avvenimenti, nome cognome paternità indirizzo cap e magari cellulare…,per chiudere con un’altra vecchia massima:a unni si vidi e unni si svidi!

    0
    0
  8. Pienamente d’accordo, ma sa, IL PEGGIOR SORDO E’QUELLO CHE NON VUOLE SENTIRE!
    Per altri stupidi avvenimenti, nome cognome paternità indirizzo cap e magari cellulare…,per chiudere con un’altra vecchia massima:a unni si vidi e unni si svidi!

    0
    0
  9. Io no, siccome saltuariamente frequento ristoranti nel messinese mi piacerebbe sapere…

    0
    0
  10. Io no, siccome saltuariamente frequento ristoranti nel messinese mi piacerebbe sapere…

    0
    0
  11. Il Gattopardo 1 Agosto 2017 09:54

    Nomi mai! Poi beccano il ragazzo con uno spinello e di sanno pure i nomi dri vicini di casa. Fate una cosa;non le date più ste notizie.

    0
    0
  12. Il Gattopardo 1 Agosto 2017 09:54

    Nomi mai! Poi beccano il ragazzo con uno spinello e di sanno pure i nomi dri vicini di casa. Fate una cosa;non le date più ste notizie.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007