Il Borgo di Milazzo prova a rialzare la testa con musica outdoor - Tempo Stretto

Il Borgo di Milazzo prova a rialzare la testa con musica outdoor

Santi Cautela

Il Borgo di Milazzo prova a rialzare la testa con musica outdoor

lunedì 19 Agosto 2019 - 18:51
Il Borgo di Milazzo prova a rialzare la testa con musica outdoor

Il Comune da l'autorizzazione e si torna a fare musica al borgo in questo fine settimana. Il borgo e i suoi locali provano a riorganizzarsi.

I locali del Borgo ci provano. Insieme, come non accadeva da tempo, per due serate di musica live outdoor, per la prima volta, oltre la mezzanotte.

E’ un assaggio di quello che fu il Borgo con la musica fino a tardi, in questo caso musica italiana, live, quasi sempre cantata. Niente disco, niente “rumore” solo voce e chitarra, un format musicale che si incastra benissimo nella salita del Borgo grazie alla voglia di questi tre imprenditori: Il Saraceno, l’Agorà e il Maremosso.

A suonare dalle 23 Daniele Paone alla chitarra, Miriam Santangelo alla voce, Giulio Forgione alle percussioni.

“Non vogliamo musica da discoteca qui – ci dice uno dei gestori – non è corretto nei confronti di chi qui ci vive e riposa.”

In effetti il format più adatto prevede musica fino all’1:30 massimo due di notte con gruppi che si esibiscono dal vivo, evitando i picchi della musica house. Prove tecniche di rinascita, tra mille sacrifici.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007