Il S. Teresa Volley fa harakiri col Cerignola e scivola al sesto posto - Tempostretto

Il S. Teresa Volley fa harakiri col Cerignola e scivola al sesto posto

Redazione

Il S. Teresa Volley fa harakiri col Cerignola e scivola al sesto posto

lunedì 04 Marzo 2019 - 10:28
Il S. Teresa Volley fa harakiri col Cerignola e scivola al sesto posto

VOLLEY B1/F. Molti errori tra le rosso-blu, sia in fase difensiva che in attacco ma a primo impatto è apparsa evidente la mancanza di concentrazione

S. TERESA – Vince il Cerignola che mette la freccia e supera il S. Teresa Volley nello scontro diretto che fa scivolare le siciliane al sesto posto (ferme a quota 23) del campionato di B1 femminile e fa volare le pugliesi al quarto posto (27). Le ospiti hanno denotato maggiore concentrazione e convinzione e pur non disputando una gara sensazionale ha avuto la meglio, abbastanza agevolmente, sulle padrone di casa. Molti errori tra le rosso-blu, sia in fase difensiva che in attacco ma a primo impatto è apparsa evidente la mancanza di concentrazione che nel corso della gara si è tramutata in demoralizzazione. A nulla sono valsi gli ingressi di Santin e Monzio Compagnoni in luogo di Raquel Ascensao, Cassone e Marlene Ascensao. Troppe le indecisioni, specie in fase di ricezione, di copertura e in zona di conflitto.

Mister Breviglieri, privo del suo martello Martilotti, schiera le sue con Angelelli in palleggio, Mauriello opposta, Facendola e capitan Montenegro in attacco, Pisano libero e la fortissima coppia di centrali (probabilmente la più forte del campionato) Neriotti-Cesario. Un solo cambio tra le foggiane (Minervini), che tornano in campo dopo venti giorni dall’ultima uscita.

Giandomenico schiera il S. Teresa con Surace in cabina di regia, Raquel opposta, Cassone e Marlene centrali, Ghezzi e Lestini di banda e Silvia Lanzi libero.

Primo set. Padrone di casa sotto per 2-4 sfruttano un buon turno al servizio della Surace e ribaltano il parziale portandosi sul 6-4 grazie a capitan Lestini. Nuovo vantaggio esterno con le pugliesi che si riportano avanti sul 7-9 a seguito di un’invasione della Surace. Timido lento recupero delle locali ma un attacco sulla rete di Raquel fissa il parziale sul 12-15. Sul 18-20 l’ingresso in campo di Chiara Monzio Compagnoni per Cassone. Le ospiti non cedono, anzi allungano (massimo vantaggio nel set) sul 20-24 a seguito di un errore della Surace. Il punto decisivo del 21-25 lo sigla Maria Mauriello.

Secondo set. Avvio di gran carriera per le foggiane che si portano sull’1-7 (Ghezzi murata da Neriotti) ma Lestini al servizio con le sue palle corte si rivela letale creando qualche patema tra le avversarie e le locali rimontano fino al 7-8 (un muro a due Santin/Monzio Compagnoni risulta vincente). Equilibrio fino al 15-15 grazie a un muro vincente di Monzio Compagnoni dopo un incredibile recupero di Lanzi. Vantaggio interno sul 18-17 ma poi è solo Cerignola: Camilla Neriotti al servizio crea molti problemi nella retroguardia rosso-blu (18-21). Ghezzi riporta sotto le sue sul 21-22 ma prima la Montenegro, poi un “murone” su Santin e infine Facendola sanciscono la fine del set con l’identico parziale del primo.

Terzo set. Equilibrio iniziale fino al 5-5, poi le ospiti gradatamente prendono il largo prima portandosi sul 5-8 (Lestini attacca dalla retroguardia ma pesta la linea dei tre metri) e poi sul 7-13 (attacco vincente della Mauriello). Neriotti fissa il punteggio sull’8-16 e Giandomenico è costretto al time-out. Sull’11-16 (punto della Lestini) stavolta è Breviglieri a ricorrere al discrezionale. Ma è fuoco di paglia: le ospiti prendono il largo e pervengono finanche sul 13-22 (errore di Santin in ricezione). Fiammata finale delle locali che rintuzzano fino al 19-22 (tap-in vincente di Gloria Santin) ma è un errore in battuta della stessa veneziana che fissa il terzo set sul 20-25.

Tra le locali, nel complesso, sia pur con qualche errore di troppo rispetto ai suoi consueti standard, buona prova della Lestini ma anche Monzio Compagnoni non ha demeritato. Tra le ospiti più che discreta prova di gruppo delle foggiane con Montenegro e Neriotti molto ispirate. Non una gara trascendentale, quella degli ospiti, ma intrisa di grosse motivazioni, concentrazione e concretezza.

Tabellino:

Santa Teresa Volley: Surace 5, Monzio Compagnoni 5, Santin 4, Buttarini, Moschella, Marlene Ascensao 3, Lestini 17, Ghezzi 6, Cassone 1, Lanzi (L), Raquel Ascensao 2. All: Giandomenico

Libera Cerignola: Montenegro 8, Cesario 4, Minervini 3, Mauriello 12, Facendola 13, Palladino, Neriotti 14, Angelelli, Pisano (L), Di Schiena, Giancane. All: Breviglieri

Arbitri: Pampalone e Di Lorenzo di Palermo

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007