Il Volley Letojanni gioca in casa, Amando attesa dalla difficile trasferta di Melendugno - Tempostretto

Il Volley Letojanni gioca in casa, Amando attesa dalla difficile trasferta di Melendugno

Redazione

Il Volley Letojanni gioca in casa, Amando attesa dalla difficile trasferta di Melendugno

venerdì 22 Aprile 2022 - 17:30

Coach Rigano ritrova Marco Chiesa e Leonardo Genovese per la sfida all'Universal Catania. Amando Volley, nella difficile trasferta di Melendugno, vuole blindare il terzo posto

Torna a giocare dopo quasi un mese in B maschile, tra le mura amiche, il Volley Letojanni. Ultima trasferta invece del torneo di B1 femminile per le santateresine dell’Amando Volley. Ultime fatiche di stagione regolare per le compagini joniche con gli atleti di Rigano che proseguiranno poi ai playoff per cercare di centrare la promozione in Serie A3.

Per l’Amando Volley è ormai impossibile raggiungere il secondo posto nel girone F occupato proprio dal prossimo avversario Melendugno. Ma ottenendo tre punti in Puglia la formazione di Jimenez blinderebbe il terzo posto con una giornata d’anticipo. Avendo tre punti di vantaggio sull’inseguitrice Fiammatorrese e lo scontro diretto a favore.

La gara di Melendugno sarà arbitrata da Stefania Gabbetta di Milano e da Rocco Paride Sinacori di Gibellina e prenderà il via alle ore 18. Il fischio di inizio per Letojanni è fissato per la stessa ora, arbitreranno Scudiero di Roma e Paccagnella di Padova, la capienza nella struttura sportiva “Letterio Barca” di via Monte Bianco è consentita al 100% con l’obbligo di indossare la mascherina del tipo Ffp2. Ma come è stato per tutta la stagione anche questo match sarà trasmesso in diretta sulla pagina Facebook del Volley Letojanni.

Volley Letojanni ospita Universal Catania

Dopo una settimana abbastanza travagliata culminata con la prima sconfitta di campionato rimediata venerdì scorso a Lamezia per 3 a 2 che ha fatto perdere l’imbattibilità alla squadra letojannese ma che comunque ha mantenuto il primato di aver guadagnato punti utili alla classifica. Reduci da due gare in trasferta che hanno comportato non poche difficoltà dal punto di vista logistico ma anche fisico, mister Rigano ha provato a recuperare alcuni elementi che sono usciti malconci dalla doppia sfida in terra calabra.

Durante gli allenamenti di questa settimana si è lavorato molto su alcuni fondamentali quali la ricezione e la battuta per prepararsi al meglio ad affrontare l’Universal Catania. “Un avversario – sottolinea il direttore sportivo Salvatore Soraci – formato da elementi esperti per la categoria quali il palleggiatore Mario Tomasello e il libero Luciano Alderuccio, tra l’altro due ex, per non parlare del centrale Bandieramonte e del posto 4 Raffaele Saitta, uno dei migliori marcatori del torneo. La squadra letojannese – ricorda Soraci – nella gara di andata ha regolato gli etnei con il punteggio di 3 a 1 al termine di una partita abbastanza dura proprio perché i catanesi fanno della coralità e dell’esperienza due punti di forza. Una formazione che attualmente occupa il quinto posto nella graduatoria del girone M del campionato nazionale di Serie B e che non ha più nulla da chiedere a questo campionato avendo raggiunto con largo anticipo la salvezza ed essendo ormai fuori dal giro dei play -off. Proprio per questo la gara di domani potrebbe riservare parecchie insidie, qualora e se, i letojannesi non la approcciassero con le giuste motivazioni”.

Nella rifinitura di questa sera il coach letojannese proverà la formazione che sarà schierata in campo domani contro la squadra etnea, potendo contare sul rientro del libero Marco Chiesa (nella foto in evidenza) e dell’opposto Leonardo Genovese che dovrebbe essere in forma dopo l’infortunio rimediato a Lamezia. Poi, pronti per proiettarsi verso l’ultima gara di campionato in programma per sabato prossimo a Bronte prima di tuffarsi in un nuovo e speriamo avvincente campionato quali gli spareggi promozione che condurranno direttamente alla Serie A3.

Amando Volley in trasferta a Melendugno

Le ragazze del presidente Lama saranno impegnate sabato 23 aprile in quel di Melendugno ove affronteranno la seconda in classifica in una gara valida quale recupero della 14ª giornata di campionato rimandata a suo tempo per l’emergenza legata al contenimento della diffusione del Covid-19. All’andata, nella palestra “Barca” di Letojanni, fu un combattuto 2-3 a favore delle ragazze di Ida Taurisano.

Rispetto a quella partita le salentine non annoverano più nelle loro fila la palleggiatrice Annalisa Mileno sostituita dalla bollatese classe 2003 Roberta Purashaj, e la centrale Delizia Marra ma continuano a vantare un roster di livello assoluto potendo contare sulla forte opposta Emanuela Morone, sulle centrali Antignano e l’ex Albano, sul libero Alessia Luraghi e sulle schiacciatrici Kostadinova e Joneda Alikaj nonché su dei rincalzi molto affidabili.

Il Melendugno ha otto punti di vantaggio sull’Amando Volley (terza in classifica) e si trova a cinque lunghezze di distacco dall’Akademia Messina, prima in classifica, contro cui ha vinto 3-2 all’andata ma perso 0-3 al ritorno (trattasi in quest’ultimo caso della sola gara ove le leccesi sono tornate a casa a mani vuote). Le santateresine, dal canto loro, sabato scorso hanno ottenuto una convincente affermazione contro le calabresi del Desivolley e sono molto motivate, sia pur rimaneggiate e prive della loro guida tecnica Antonio Jimenez non ancora al meglio dopo i recenti problemi di salute, nel cercare di difendere la terza posizione in classifica insidiata sia dalla Fiamma Torrese che dall’Arzano.

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007